Calcio, Fiorentina – Prandelli:”Ho chiesto ai ragazzi il massimo”

Obbiettivo semifinale. E’ questa la parola d’ordine che Prandelli ha instillato ai suoi ragazzi ieri, durante la rifinitura in vista della sfida di oggi. Stasera in Coppa Italia, sarà la Lazio detentrice l’ostacolo che separa i viola dalla semifinale. Toscani che dalla loro hanno il fattore casa, il match si gioca al Franchi. Prandelli comunque, non vuole affidarsi al turn-over e schierando la migliore formazione disponibile, conferma le numerose voci dell’ambiente viola che vogliono la Coppa Italia come uno dei principali obbiettivi stagionali. “Ho detto ai miei giocatori che non dobbiamo risparmiarci, é un errore che non va commesso. Quel che più conta è il passaggio di turno, tutto il resto passa in secondo piano.”

Ecco il messaggio cardine del tecnico, che con la Fiorentina non è riuscito mai ad oltrepassare i quarti di finale. Ma la voglia di riscattare il primo tempo contro il Bologna è tantissima. Soprattutto prevale il fatto di dimostrare a tutti che è stato solo un incidente di percorso che non preclude l’ottimo cammino svolto sin qui. Nonostante il clima avverso e la diretta tv, sono quasi 10mila i biglietti venduti per la gara di stasera. Rientrano in gruppo Donadel e il giovane Babacar, esordio con gol contro il Chievo. Ma la coppia d’attacco sarà Mutu-Gilardino con ogni probabilità. Il giovane senegalese si è comunque ritagliato lo status di quarto attaccante e vice-Gilardino. Convocati anche Marchionni e Montolivo. Non saranno della partita invece, gli acciaccati Gamberini, Jorgensen e Zanetti; oltre naturalmente ai nuovi acquisti Ljajic e Bolatti ancora alle prese chi con visite mediche, chi con trasfer.

Proprio su Bolatti si è espresso Prandelli:”Bolatti l’abbiamo seguito a lungo, ha molta qualità abbinata ad una buona struttura fisica, ora bisogna vedere in che condizioni è. Di sicuro è un giocatore completo.” Il centrocampista viene acquistato al 50% del cartellino (l’altra metà rimane al Porto) e il contratto che ha firmato lo lega alla Fiorentina per quattro anni con opzione sul quinto. Ma c’è anche mercato in uscita per i viola: proprio per i recenti arrivi a centrocampo, chi resta quasi escluso dai giochi e Martin Jorgensen, in Toscana dal 2004. Il danese, ormai avanti con l’età, potrebbe lasciare a giugno e tornare in Danimarca nella sua primissima squadra: l’Aarus.

Giuseppe Greco