Calcio, Fiorentina scatenata sul mercato: arriva anche Bolatti

La Fiorentina si sta aggiudicando l’Oscar del mercato di riparazione invernale. Dopo l’acquisto di Felipe dall’Udinese, del difensore Hable dal Banik e quello del centrocampista Ljajic dal Partizan di Belgrado, ora arriva anche un altro centrocampista offensivo. Si tratta di Mario Ariel Bolatti, arrivato dall’Huracan dopo aver fatto le fortune di Diego Armando Maradona e dell’Argentina, trascinata da lui al mondiale in Sudafrica con un gol decisivo all’Uruguay salvando il posto di ct dell’ex Pibe de Oro. Il centrocampista, che vestirà la maglia numero 28, s’è presentato questa mattina ai tifosi viola: “Prima di venire a Firenze ho sentito per telefono Maradona che mi ha fatto gli auguri per questa mia nuova avventura. Sono molto felice di venire a giocare in un grande club come la Fiorentina. Ogni giocatore sogna di andare al mondiale ed è un obiettivo importante anche per me. Certo dovrò conquistarmi il posto anche qui, visto che in nessuna squadra del mondo mi viene garantito il posto da titolare. E dunque cercherò di fare bene a Firenze. Seguo il calcio italiano fin da ragazzo e per me è davvero una grandissima occasione in uno dei campionati più difficili al Mondo”. Bolatti è stato portato in toscana dal direttore sportivo viola Pantaleo Corvino, scatenato sul mercato: “È il centrocampista che volevamo, mi ero accordato con il Porto già a dicembre, ma le caratteristiche del calcio sudamericano hanno rallentato un pò la trattativa. Mario ha le caratteristiche che il nostro allenatore voleva. Lo volevano molti club ma è prevalso il suo desiderio di venire a Firenze”. L’argentino, oltretutto, ha un passaporto comunitario, avendo discendenti piemontesi. Un problema in meno per i viola che in rosa hanno già molti “stranieri”. Cesare Prandelli lo valuterà nei prossimi giorni quando il giocatore si allenerà con i compagni e deciderà se farlo già partire titolare contro il Palermo domenica pomeriggio.

Andrea Bonino