Calcio, Juventus: Lavori in corso per recuperare

Contro la Roma di Claudio Ranieri proseguirà l’emergenza infortuni in casa Juventus, ma sarà una delle ultime partite. Se Gianluigi Buffon è già tornato a difendere i pali della porta bianconera domenica pomeriggio contro il Chievo, anche altri giocatori sono sulla via del rientro. E questa è la miglior notizia per Ciro Ferrara in questo momento in cui tutto è buio e la luce in fondo al tunnell non si percepisce ancora. Martin Caceres, vittima di una distrazione muscolare alla coscia destra in coppa Italia contro il Napoli, nei prossimi giorni tornerà già in campo con i compagni e tenterà il recupero per la sfida contro la Lazio del prossimo week end, tra una decina di giorni. A febbraio, poi, torneranno anche Mauro German Camoranesi, David Trezeguet e Sebastian Giovinco. Il centrocampista italo-argentino, ormai fuori da metà dicembre per uno strappo alla coscia destra, prosegue nel suo programma di recupero e da un  paio di giorni si sta allenando con il preparatore atletico, per recuperare per i primi del mese. Il suo obiettivo è quello di giocare qualche minuto contro il Livorno, nella sfida prevista per il 6 febbraio e mettere minuti nelle gambe. Più facile che per quella gara in panchina ci siano già l’attaccante franco-argentino, vittima di una brutta distorsione alla caviglia destra e il piccolo fantasista bianconero, costretto ai box da una distrazione al bicipite femorale della coscia sinistra. Entrambi stanno cercando di bruciare le tappe, vista l’emergenza in attacco e scalpitano per scendere in campo e dare il loro contributo alla squadra per uscire da uno dei più brutti periodi degli ultimi 20 anni. Diverso il discorso per Vincenzo Iaquinta. Il rientro alla base di Paolucci ha fatto pensare che qualcosa nel suo recupero non andasse per il verso giusto. E così è. Sono ormai tre mesi che l’attaccante è stato operato al menisco esterno del ginocchio sinistro e i segnali continuano a non essere positivi. Lui è andato k.o. il 24 ottobre 2009, alla vigilia della sfida contro il Siena. Buffon, invece, è già tornato a disposizione nonostante abbia avuto lo stesso infortunio e sia stato operato un mese e mezzo dopo di lui. Il problema dell’attaccante è una brutta infiammazione all’articolazione con risentimento del legamento ripulito dal dottor Quaglia che già gli ha dato fastidio la settimana scorsa durante la prima partitella post-operazione. Dunque per lui si prevedono tempi di recupero ancora lunghi. D’altronde il tentativo di acquisto di Lanzafame e il ritorno in rosa di Paolucci l’avevano lasciato intendere.

Andrea Bonino