Candreva è della Juventus

E’ ormai ultimato il passaggio del giocatore Antonio Candreva alla corte di Ciro Ferrara. L’annuncio ci potrebbe essere già in giornata. Udinese e Juventus hanno trovato l’accordo per il passaggio del giocatore in bianconero: prestito oneroso  con diritto di riscatto per la metà a 7 milioni, al Livorno invece, che ha il giocatore in prestito andranno 500 mila euro. Il giocatore potrà giocare già il match di sabato contro la Roma.

A confermare l’accordo, oltre alle dichiarazioni di ieri del direttore generale dell’Udinese, Gasparin che aveva dichiarato: “C’è una trattativa in corso tra Juventus e Udinese  per Antonio Candreva.Poi, c’è anche il Livorno  che ha il giocatore in prestito, quindi ci sono mettere d’accordo le tre società e il giocatore. Confermo, in ogni caso, che c’è una trattativa, ma non c’è nulla di concluso. Stiamo lavorando per cercare di trovare una soluzione”.

Sono arrivate anche le dichiarazioni da parte del Livorno. Il ds della squadra toscana,Nelso Ricci, ha confermato: “Quasi sicuramente Antonio partirà”. “Giusto che vada” invece le parole del presidente Spinelli.

Ieri sera anche il giornalista Alfredo Pedullà, a Sportitalia,  ha confermato tutti i retroscena della trattiva:“E’ tutto fatto per il passaggio di Candreva alla Juve. La Juve ormai viaggia nelle 24 ore: acquista, visite mediche, neanche un allenamento, e subito in campo. Forse in questo caso, Candreva qualche allenamento lo farà, perchè domani (oggi per chi legge, ndr) dovrebbe essere il giorno dell’annuncio. Non ci sarà un risarcimento tecnico a favore del Livorno. Alla società toscana sarebbe piaciuto avere Zalayeta oppure Tissone del’Udinese, ma non avrà nè uno, nè l’altro. Avrà 400-500 mila euro e questa operazione libererà Candreva. E’ un’operazione da nero su bianco. Il nero su bianco dovrebbe arrivare domani (oggi per chi legge, ndr), è tutto pronto. Il Livorno poteva fare qualche piccola resistenza, ma poi Spinelli ha capito che era il caso di non privare il ragazzo di questa grande opportunità. E’ un’operazione in prestito con diritto di riscatto sulla metà, come per Paolucci, a conferma che la Juve, a gennaio, dopo aver speso il budget in estate, circa 50 milioni di euro, è costretta ancora ad operare con questa formula. Poi per il futuro cercherà di riportare a casa definitivamente Palladino. C’è il discorso legato a Criscito che potrebbe restare a Genova. Ma il mercato della Juve non conterrà altro, a meno di clamorose impensabili sorprese”.

La Juventus avrebbe trovato anche l’accordo con il giocatore, Candreva guadagnerà 600 mila euro a stagione.

Leonardo Bocci