GB: Scommette sulla sua mancata morte, vince 10mila sterline

Inglesi, strana gente!

Chissà cosa deve esser passato per la testa al signor Jon Matthews, 59 anni, originario del Buckinghamshire, contea sud orientale dell’Inghilterra, quando nel 2006 dopo che i medici gli avevano diagnosticato un tumore maligno e pochi mesi di vita, invece di disperarsi come la maggior parte di noi avrebbe fatto, ha deciso di puntare 100 sterline sulla sua vita.

L’uomo, un appassionato giocatore d’azzardo londinese, scoprì  di essere affetto da mesotelioma e dopo una delicatissima operazione ai polmoni, i dottori confermarono a Matthews che sarebbe sopravvissuto solo per pochissimi mesi.

Ma questo stravagante signore inglese col vizio del gioco d’azzardo, ha pensato bene di non abbattersi davanti alla nefasta notizia e di rivolgersi al bookmaker William Hill, al quale propose un’incredibile scommessa: 50 a 1 che sarebbe sopravvissuto alla malattia per altri 2 anni.

Scommette sulla sua vita o, per meglio dire, sulla sua mancata morte e vince.

È la  BBC a dare la bizzarra notizia mostrando lui, vivo e vegeto,  al banco delle scommesse a ritirare ben felice  la sua più che meritata vincita.

Dopo tre anni dalla sentenza dei medici ha già ritirato 10mila sterline. E se riesce a sfidare la sorte per un altro anno potrà ritirarne altre 10mila. Ma bisognerà attendere giugno 2010.

Ora tutta l’Inghilterra tifa per lui, e seppur è vero che la vita non ha prezzo,  mai come in questo caso auguriamo a Jon di vincere tante altre volte ancora!

Francesca Ceci