Adrian Mutu: addio a Firenze con destinazione Manchester City?

Molte squadre vogliono Mutu, dalla Turchia, dalla Russia, ma soprattutto dall’Inghilterra, dove Mancini lo vorrebbe fortemente al Manchester City. Lo considera il giocatore ideale per la sua squadra. Ovviamente resta da vedere se la società viola sarà disposta a cedere il ragazzo“.
Parole di Giovanni Becali, agente dell’attaccante romeno, tornato sulle prime pagine dopo aver trascinato i viola nella vittoria di ieri contro la Lazio per 3 a 2 nei quarti di finale di Coppa Italia.

“L’ultima settimana di gennaio sarò in Italia per parlare di mercato. – ha aggiunto – Nel caso non arrivassero offerte importanti si dovrebbe discutere con la Fiorentina per un rinnovo di due anni con aumento dell’ingaggio“.
Secondo indiscrezioni Becali avrebbe detto alla dirigenza viola che Mutu è pronto a partire nel caso in cui ricevesse una proposta di almeno 8-10 milioni di euro.

In pole position, quindi, il Manchester City di Roberto Mancini, che non ha mai fatto mistero di apprezzare moltissimo il trentaduenne attaccante romeno e di volerlo inserire, nel futuro della squadra, in un tridente offensivo al fianco di Tevez e Adebayor, lasciando da parte un sempre più deludente Robinho.
Principale sospettato, invece, per quanto riguarda le offerte che arrivano da est, lo Zenit di Spalletti, che già ai tempi della Roma avrebbe voluto portare in giallorosso Mutu.

L’addio dell’attaccante, d’altronde, nell’ambiente viola è ormai dato quasi per certo.
Sembra quasi impossibile, infatti, che la dirigenza e il giocatore riescano a trovare un accordo per il rinnovo del contratto, ma, in ogni caso, la cessione avverebbe solo a giugno, permettendo a Mutu di finire la stagione in maglia viola.

Gli unici a non credere nel trasferimento dell’attaccante al Manchester City, per il momento, sono i bookies inglesi che, nelle scommesse sul calciomercato, giocano a 1.06 la sua permanenza a Firenze e a ben 8.00 il suo trasloco alla corte di Mancini.