Firenze: Guardia di Finanza sgomina organizzazione internazionale dedita al traffico di droga

Si è conclusa oggi l’operazione “Santo Graal” con l’esecuzione di 35 ordinanze di custodia cautelare in carcere. I militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Firenze hanno infatto sgominato un nutrito gruppo criminale dedito al traffico illegale di sostanze stupefacenti destinate a rifornire i vari centri di spaccio localizzati in tutto il territorio nazionale.

Le minuziosi indagini, avviate nel maggio 2007, sono state condotte dalle unità speciali G.I.C.O.  ( Gruppo d’investigazione sulla criminalità organizzata) hanno permesso al Gip Pietro Ferrante di assicurare alla giustizia un alto numero di criminali, molti d’origine albanese, che gestivano l’importazione di eroina e cocaina.

L’organizzazione infatti aveva numerosi contatti con fornitori in Olanda, Albania e Spagna. Senza contare tutta la struttura che operava in Italia, dedita allo spaccio.

Le indagini, durate quasi tre anni, sono state ostacolate dall’utilizzo di innovativi sistemi di comunicazione e dall’utilizzo di mezzi di trasporto. Accorgimenti che hanno ostacolato non poco gil investigatori.

Tuttavia al termine delle indagine vengono confermati l’arresto di 36 corrieri e  il sequestro di 21 kg di cocaina, di 186 kg di eroina e di 20.576 kg di marijuana oltre a 1.648 kg di sostanze da taglio che se immessi nel mercato avrebbero fruttato circa 20 milioni di euro.

Oltre alle sostanze stupefacenti sono state sequestrate 4 pistole, 8 autovetture, 14 telefoni cellulari e 17.100 euro in contanti.

L.B.