Google Earth: da oggi Milano in 3D

Fino a non molto tempo fa, era possibile immergersi in una visione in 3D, attraverso internet, solo di poche città al mondo, quali New York, Parigi e Melbourne. Da oggi, anche Milano entra a pieno titolo tra le città visitabili in 3D attraverso la tecnologia messa a disposizione da Google Earth, il celebre software che è in grado di generare immagini virtuali della Terra attraverso l’uso di immagini satellitari, fotografie aeree e dati fotografici memorizzati in una piattaforma GIS.

Grazie a Google Earth, sarà dunque possibile passeggiare virtualmente per circa 51 chilometri quadrati di superficie, godendo della simulazione tridimensionale dei principali edifici e strade della città.

Google, oltre a diffondere la notizia sul nuovo servizio, ha indicato anche quelli che sono ritenuti i punti sinergici che non possono di certo essere saltati durante la nostra passeggiata virtuale per le vie della città milanese: oltre al Duomo, anche il Teatro alla Scala, il Castello Sforzesco, l’Arco della Pace e la basilica di Sant’Ambrogio, così come Torre Branca, la celebre via Montenapoleone e Palazzo Marino. Attraverso le immagini satellitari, sarà invece possibile “visitare” la Stazione Centrale e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Agli attuali 5.000 edifici al momento presenti in tecnologia 3D, se ne aggiungeranno presto molti altri, come annunciato dalla Mountain View.

Scaricando l’applicazione Google Earth 5.0, sarà dunque possibile godere le meraviglie di Milano, con la possibilità anche di scegliere i maggiori punti di interesse che si desidera visitare, scegliendo all’occorrenza se lo si vuole fare sfruttando il 3D. In tal modo sarà possibile regolare lo zoom o cambiare l’angolo di osservazione, per un’esperienza virtuale senza precedenti.

Emanuela Longo