Australian Open: fuori Errani e Vinci

Non vanno oltre il terzo turno a Melbourne Sara Errani e Roberta Vinci, sconfitte rispettivamente dalla belga Wickmayer, che in precedenza aveva sbattuto fuori Flavia Pennetta, e dalla russa Kirilenko.

Per la Errani era un compito difficile, visto lo stato di grazia dell’avversaria, a cui si aggiunge la maggior prestanza fisica: 182 cm contro i 165 dell’azzurra che perde male il primo set 6-1, si riscatta al secondo vincendo al tie break, ma poi cede 6-3 all’ultimo set sotto i colpi sfiancanti della belga che serviva continuamente tra i 180 e i 200 km orari nonostante qualche problemino alla schiena.

Se Saretta ha fatto più di quanto poteva, lo stesso discorso non lo si può fare per la Vinci, che ha perso contro la Kirilenko dopo due set molto combattuti, punteggio 7-5 7-6, e dopo aver annullato sei match point alla russa che nel primo turno era riuscita ad eliminare nientemeno che l’illustre connazionale Maria Sharapova.

Ora restano solo tre italiane in competizione: Francesca Schiavone, Alberta Brianti e Tatiana Garbin, le nostre tenniste sono attese da impegni piuttosto difficili nella prossima notte: Brianti vs. la beniamina di casa Stosur; Garbin vs. Azarenka; Schiavone vs. Radwanska.

Miro Santoro

?