Calcio, Juventus: Antonio Candreva titolare contro la Roma

Dal Livorno alla Juventus. Dalla lotta per non retrocedere alla conquista di un posto in Champions League. Da Serse Cosmi a Ciro Ferrara. Tutto in una sola settimana. Anzi: in quattro giorni. Questa è la storia di Antonio Candreva. La sua evoluzione. Protagonista del film “come può cambiare la vita in pochi giorni”. Soltanto sei giorni fa, esattamente domenica pomeriggio, affrontava il Cagliari allo stadio Sant’Elia con la maglia amaranto: 3-0 per i sardi. Domani sera, invece, affonterà la Roma di Claudio Ranieri. Sulle spalle una maglia pesantissima: quella bianconera. Se poi ci aggiungiamo che quella casacca, la numero 26, è stata indossata da un certo Edgar Davids, il peso specifico aumenta per un giovane come lui, alla prima vera occasione della vita. E domani sera allo stadio Olimpico di Torino Candreva farà il suo esordio da titolare nel centrocampo a tre. Lui a sinistra, con Sisoko centrale e Marchisio a destra di fronte a quello che d’ora in poi sarà il suo pubblico. In difesa, davanti a Buffon, giocheranno Grygera, Cannavaro, Chiellini e Grosso. Dietro alle due punte, Amauri e Del Piero, agirà, ovviamente, il brasiliano Diego. L’ennesima sfida importante per i bianconeri per tentare di uscire definitivamente dal momento più buio degli ultimi 20 anni. All’andata la Juventus sbriciolò una Roma in piena crisi, giunta al capolinea dell’era Spalletti. Ora Ciro Ferrara vuole uscirne e per farlo conferma il 4-3-1-2. Obiettivo: dare un pò di stabilità al progetto tattico ed equilibrio ad una squadra che da oggi può contare su un’arma in più: Antonio Candreva da Livorno.

Andrea Bonino