Giornata della Memoria: gli appuntamenti in ricordo della Shoah

«La persuasione che la vita ha uno scopo è radicata in ogni fibra di uomo, è proprietà della sostanza umana. Gli uomini liberi danno a questo scopo molti nomi, e sulla sua natura molto pensano e discutono, ma per noi la questione è più semplice. Oggi e qui, il nostro scopo è di arrivare a primavera» (Primo Levi).

Il 27 gennaio è stato istituito come Giornata della Memoria, in ricordo dei milioni di ebrei morti durante lo sterminio intrapreso da Adolf Hitler per l’affermazione della razza ariana: in questa data, nel 1945, vi fu l’apertura dei cancelli del campo di concentramento di Auschiwitz.
Quest’anno ricorre il 10° anniversario: infatti fu la legge n. 211/2000 del Parlamento italiano a proclamare questa giornata speciale di commemorazione.

Svariati, lungo lo Stivale, gli appuntamenti previsti per tale commemorazione.

Due gli incontri più importanti che si svolgeranno a Roma. Presso il Quirinale il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano premierà  i piccoli studenti vincitori del concorso “I giovani ricordano la Shoah”. Alla Camera, invece, si terrà un discorso da parte del Premio Nobel Elie Wiesel.
Il cinema Barberini, sempre a Roma, offrirà il giorno 25 gennaio la prima visione del film ‘Mi ricordo Anna Frank‘, documentario liberamente ispirato alle memorie di un’amica della ragazzina ebrea che il 27 in prima serata sarà trasmesso su Rai uno.
Il 26, al Vittoriano, apertura della mostra “Auschwitz-Birkenau“, curata dal giornalista Bruno Vespa e dal direttore del Museo dello Shoah di Roma, Marcello Pezzetti: «Per la prima volta saranno mostrati i documenti originali delle ‘Transport list’, ovvero delle liste dei deportati, stilati dagli autori del genocidio. Un mondo per contrastare il negazionismo di oggi».
Il 27, sempre nella Capitale, alle ore 10,30 Liliana Segre, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz, sarà protagonista di un incontro organizzato dall’Associazione Figli della Shoah, dal Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e dalla testata Il sole 24 ore, dal cui sito si potrà seguire la diretta video.
Milano, il 26 gennaio, sarà protagonista con la posa della prima pietra del futuro Memoriale della Shoah, che verrà realizzato in via Ferrante Aporti 3.
A Torino il 27 gennaio aprirà i battenti la mostra “1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia“.

Valeria Panzeri