L’Inghilterra teme un attacco terroristico: alzato il livello di allarme

Il ministro dell’interno Alan Johnson ha dato disposizioni di modificare il livello di allarme riguardante eventuali attacchi terroristici in territorio inglese dal terzo al quarto grado. Non è possibile,attualmente, sapere sulla base di quali informazioni Johnson abbia preso questa decisione, vale a dire che non siamo in grado di sapere se l’mi5,il Jtac nello specifico(Joint Terrorism Analysis Centre), del controspionaggio britannico,sia entrato in possesso di informazioni determinanti per quanto riguarda il cambiamento del livello di allarme.

Ufficialmente la spiegazione è collegata al fallito attentato avvenuto a Detroit, negli Stati Uniti, sull’ormai famoso volo Delta ( Northwest) proveniente da Amsterdam, durante il quale un Nigeriano, figlio tra l’altro di un banchiere inglese ( con il quale però nulla c’entra), tentò di farsi esplodere in volo; il folle gesto non ebbe conseguenza drammatiche  solo per merito della prontezza di riflessi di un  passeggero olandese, ma il mondo intero rimase scosso, soprattutto per la facilità con la quale il ragazzo africano riuscì a superare tutti i controlli e a penetrare nell’aereo.

Non è escluso che il fatto che l’attentatore di Detroit sia figlio di un banchiere inglese c’entri qualcosa; certo è difficile pensare che il padre del folle,data la posizione rocoperta , sia implicato in vicende terroristiche, ma non si può  escludere che il figlio abbia  contatti proprio nel Regno Unito, visto che lì vive anche la sua famiglia; si potrebbe facilmente presumere che sia andato a trovarla qualche volta e nello stesso tempo averne approfittato per allacciare dei contatti  che potremmo chiamare “importanti per il futuro della sua causa.”

In ogni caso anche se, proprio l’attentato agli U.S.A. , ha convinto il Ministro inglese a cambiare il livello d’allarme, ora  sul “molto probabile” ( attacco terroristico) ,”nulla lascia pensare che un attentato sia imminente”, come ha dichiarato lo stesso Johnson. Dopo il livello quattro però, esiste solo il livello 5 (critico), questo dovrebbe comunque far pensare al fatto che “ci sia qualcosa  che non sappiamo”, ma il provvedimento potrebbe anche essere solo questione di costringere chi è preposto a vigilare a porre la giusta attenzione a ciò che sta facendo. E’ un po’ quello che speriamo tutti.

A.S.