Calcio-Francia, ultimatum Paris Saint-Germain ai tifosi: “Basta scontri, altrimenti stop alle trasferte organizzate”

Clima bollente nella Ligue 1 francese, al Paris Saint-Germain, sul pericolo di scontri tra gruppi di tifosi negli stadi. I dirigenti della squadra parigina infatti, stanno cercando di arginare difficoltà legate ad alcune frange irrequiete del tifo che stanno creando non pochi problemi di ordine pubblico, a causa dei numerosi incidenti di cui questi gruppi si sono resi protagonisti negli ultimi tempi.

Ora, però, si è arrivati ad una svolta, con l’ultimatum lanciato ai sostenitori dallo stesso club: “Basta scontri, altrimenti ci sarà lo stop alle trasferte organizzate”. Una dura presa di posizione, importante però per combattere un fenomeno purtroppo in rapida ascesa da un paio di mesi, da quando tra le due associazioni di tifosi del Psg Boulogne e Auteuil si stanno verificando periodici scontri, incoraggiati da piccoli gruppi di estrema destra che si sono costituiti di recente al loro interno.

“C’è una forte radicalizzazione di un pugno di individui – ha dichiarato un esperto di sicurezza negli stadi al quotidiano Le Parisien – legata all’emergere di una nuova generazione di supporter molto politicizzata. Non è da escludere che per spirito di gruppo questo antagonismo finisca per vincere”.

La prova del nove per i tifosi del Psg, ci sarà nella trasfera che vedrà la squadra impegnata sul campo del Lione il 31 gennaio. Partita per la quale, la dirigenza parigina ha già predisposto misure accurate per l’acquisto dei tagliandi.

I tifosi infatti, non potranno acquistare pacchetti di biglietti ma ognunò dovrà provvedere singolarmente all’acquisto presso la sede della società. I due gruppi in contrapposizione poi, verrano sistemati all’interno dello stadio di Lione in due settori differenti, in modo tale da prevenire qualsiasi tipo di scontro.

Francesco Mancuso