Calciomercato, Lazio vicinissima a Zuniga

Zuniga, 25 anni, con la maglia del Napoli

Lotito prosegue la sua politica di rafforzamento della Lazio. Adesso nel mirino dei biancocelesti ci sarebbe Zuniga, esterno colombiano in forza al Napoli.

Chiara è la richiesta formulata dalla società di Aurelio De Laurentiis: 800mila euro per il prestito oneroso e 6,5 milioni di euro il prezzo fissato per il riscatto a fine stagione.

Tuttavia la Lazio sta facendo di tutto per abbassare la richiesta di prezzo per il prestito, poiché si tratta di un periodo di appena 5 mesi e il presidente biancoceleste non sarebbe disposto a sborsare più di 600mila euro subito.
La distanza tra domanda e offerta è veramente modesta, perciò la fumata bianca è attesa per le prossime ore.

L’arrivo di Zuniga contribuirebbe a ringiovanire la fascia destra della squadra di Ballardini e proprio l’ala colombiana da una parte e il ceco Kolarov dall’altra potrebbero rivoluzionare l’atteggiamento tattico e offensivo della compagine laziale.  Infatti l’intento del patron Lotito è quello di piazzare Lichtsteiner, per il quale si sono fatte avanti alcune società di Premier League, su tutte Liverpool, West Ham e Tottenham, per poi concentrare le sue attenzioni sul colombiano.

Juan Camilo Zuniga Mosquera, 25 anni, è un laterale destro di difesa con spiccate doti offensive, capace anche di giocare nella difesa a 3, è da molti paragonato a Cafu. Nell’Atletico National, squadra di Prima Divisione del campionato colombiano, in cui ha militato dal 2001 al 2008, prima di arrivare al Siena, Zuniga ha collezionato 123 presenze e 9 gol.
Finora al Napoli non ha reso come previsto, anche perché Mazzarri gli ha quasi sempre preferito Maggio.

In ogni caso, si tratterebbe di un affare potenziale di 7,5 milioni di euro, cifra poco inferiore a quella che la società azzurra ha versato lo scorso anno al Siena. Questi soldi, in caso di riscatto, potrebbero essere reinvestiti a giugno da De Laurentiis, comprando Jonathan Cicero Moreira, esterno destro del Cruzeiro. L’interesse del presidente per il calciatore brasiliano ha avuto iniziato dopo il recente viaggio in Sud America. Classe ’86, agile e veloce, può essere schierato sia a centrocampo che in difesa ed è gradito molto da Mazzarri.

Se andasse in porto l’operazione Zuniga, sarebbe il secondo colpo messo a segno da Lotito, ad un prezzo più che vantaggioso, dopo l’acquisizione di Sergio Floccari. La partita di domani contro il Chievo saprà offrire nuovi spunti di mercato, ma nel frattempo tutti i tifosi si augurano una veloce risalita della squadra biancoceleste, troppo vicina alla zona retrocessioni.

Emanuele Ballacci