Cenerentola: arriva anche in Italia il Musical

Chi ama il genere Musical non vorrà perdersi questa produzione. Tutta italiana per giunta.

Questa favola antica è tra le più amate e sognate dai piccoli, così come la più riscritta dagli scrittori di ogni epoca e ripresa dai cartoni animati vecchi e nuovi: chi dimentica tra i film animati, la mitica versione della Disney? 

Giunge recentemente in Italia in versione Musical con i volti di Roberta Lanfranchi e Antonio Cupo. Il talento mostrato dalla Lanfranchi, che aveva già recitato nel genere in “Se il tempo fosse un gambero”, fa dimenticare quasi del tutto gli stacchetti del bancone di Striscia, facendo appassionare anche i meno estimatori del genere.

E’ stato Massimo Romeo Piparo a scegliere di allestire uno spettacolo pensato per il pubblico italiano, una vera scommessa per il nostro mercato, visto che il genere Musical appartiene di più alla tradizione anglosassone che alla nostra. Ne è prova che a Londra o a New York esistono spettacoli talmente amati da diventare dei veri classici contemporanei tenuti in scena per anni e anni, senza mai mostrare segni di debolezza.

La nostra Cenerentola è uno spettacolo ispirato al musical americano, andato in onda in televisione nel 1957, con Julie Andrews protagonista, che ottenne ben 60 milioni di telespettatori, senza in seguito essere mai battuto.

In questi giorni lo troviamo in scena a Torino, fino a domenica 24 Gennaio, per poi proseguire il tour in tutta Italia, anche su invito dei teatri che desiderano ospitare questo musical. Da segnalare l’affiatamento raggiunto dalla compania composta da 17 elementi, gli effetti scenici misurati e mai eccessivi e, non ultimi, i bei costumi di Santuzza Calì.

Paola Ganci