Grande Fratello 10: brutto colpo per Veronica, Sarah se ne va con Gianluca, ma si consola con Massimo

La storia d’amore, tra Veronica e Sarah,se si può chiamare così, è già finita? chi lo sa, certo è che Sarah ora sta molto più nelle braccia di Gianluca che in quelle della sua “grande amica”. Questo forse potrebbe dipendere anche dalle dichiarazioni di due giorni fa fatte da Laura Perego, un’attrice discretamente conosciuta nel mondo della cinematografia hard sbugiardando in pubblico le tenedenze lesbo di Veronica. Non che quest’ultima le avesse troppo nascoste, ma un conto è un bacio, un conto è tutto il resto; con Laura infatti sembra ci sia stato un rapporto completo ( e magari non solo uno). Che sia stata la gelosia di Sarah, saputa in qualche modo questa storia a determinare il suo comportamento? Teoricamente questo non avrebbe potuto succedere, visto che nella casa non dovrebbro arrivare notizie dall’esterno, ma non si può mai sapere, data l’importanza della notizia qualche dubbio ce l’abbiamo..

Nel frattempo Massimo che tutte le volte corre al capezzale della anche lei un po’ troppo  lunatica Veronica, sembra anch’esso abbastanza confuso. Lei parla, lui ascolta,ma  non sa cosa bene cosa dirle anche perchè un po’ si sente responsabile del fatto che sia in nomination, e che anche la stessa Sarah lo sia,una delle infatti  uscirà..

Escludendo l’ipotesi “fuga di notizie”ci si potrebbe chiedere se la “fuga” di Sarah alla corte di Gianluca sia uno stratagemma inventato da lei stessa per allontanarsi da Veronica prima di subire un distacco troppo forte, quando una delle due uscirà, nella diretta di Lunedì. La visione è probabilmente fin troppo romantica ma in effetti, se fosse Sarah a rimanere potrebbe attaccarsi solamente a Gianluca ( per ora) , la stessa cosa avverrebbe a Veronica con Massimo.

Un amore troppo forte forse, che le due ragazze affrontano prima , per abituarsi all’idea del distacco. Si, forse, perchè nella seconda ipotesi sarebbero solo due indecise,che nemmeno sanno scegliere tra uomo e donna. Ma ci piace credere di più alla prima ipotesi.

A.S