Mourinho: “La lotta per lo scudetto è ancora aperta”

Il weekend di calcio di questa settimana è da seguire tutto. Sono infatti molte le partite importanti in questa giornata di Serie A. In primis i due scontri tra le quattro forze del campionato Inter, Milan, Roma e Juventus. Ma non è da meno anche la sfida per un posto in Champions tra Fiorentina e Palermo che svelerà la vera quinta forza del campionato insieme al Napoli che cercherà di rubare un posto in Europa alle quattro grandi del campionato italiano.

Principalmente questa è la giornata di Juventus-Roma e Inter-Milan, non può essere diversamente. Le più in forma in questo momento sono la squadra capitolina e il club di Milanello ma in queste partite non è mai detto e un episodio può cambiare la stagione di queste quattro squadre. L’Inter in caso di vittoria si porterebbe a +9 dal Milan (con una partita in meno) e quindi sarebbe davvero difficile per le pretendenti raggiungerla. Il Milan in caso di vittoria si porterebbe a meno tre e visto che ha una partita in meno potrebbe sperare seriamente di raggiungere in un arco brevissimo la società nerazzurra. Discorso diverso per Juventus che sta vivendo il periodo peggiore della sua storia. In caso di vittoria la Juventus si rimetterebbe in carreggiata ma i tifosi vogliono ancora altre conferme. Per la Roma invece una vittoria la porterebbe con il morale alle stelle ma in caso di sconfitta non ci sarebbe nulla da recriminare alla squadra di Ranieri che fin ora sta facendo, dopo le prime giornate disastrose, un campionato fantastico.

L’Inter comunque non ha nulla da perdere, perchè anche in caso di sconfitta rimarrebbe sempre lì a guardare tutti dall’alto. Mourinho, però, non chiude la porta alle altre tre squadre che potrebbero insidiare il cammino della squadra di Moratti: “Come la Juve sta vivendo un momento di difficoltà e come lo ha vissuto la Roma in passato, non è detto che Inter e Milan non lo vivano in futuro”. Queste le parole dell’allenatore portoghese che prosegue: “La lotta per lo scudetto è ancora aperta, la sfida non è solo tra Inter e Milan, sia Roma che Juventus possono ancora battersi per il primo posto”. Tutti allo stadio o ben concentrati sulle poltrone di casa per seguire attentamente la prossima giornata di campionato che potrebbe essere una giornata chiave per il destino del campionato.

Leonardo Bocci