Tech, Apple – iMac 27″ introvabili ancora presso distributori e rivenditori

Molti distributori anche importanti, così come alcuni rivenditori non hanno mai ricevuto nessun modello da consegnare ai propri clienti. Introvabili presso distributori e rivenditori anche i Magic Mouse e i telecomandi Apple Remote a infrarossi.

Continua lo sconcertante ritardo nelle consegne degli iMac da 27″. Se fino a ieri, l’Apple Store indicava “due settimane” come tempi di spedizione previsti, ora i tempi sono aumentati e indicati in “tre settimane“. Apple ha sempre giustificato ufficialmente i lunghi tempi di consegna con il successo avuto dal prodotto, ma è un fatto che dalla presentazione a fine ottobre i nuovi modelli sono stati consegnati con il contagocce. Addirittura due dei più importanti distributori italiani segnalano da mesi “in arrivo” sia l’iMac 27″, sia il mouse multitouch: ma dagli annunci ufficiali (20 ottobre 2009) a oggi la situazione non è mai cambiata e l’impressione e che i distributori non abbiano in realtà mai ricevuto nessun iMac 27″, nessun Magic Mouse, nessun telecomando Apple Remote a infrarossi.

Come abbiamo già rilevato altre volte, un rivenditore che si trova a non poter fornire al cliente un prodotto annunciato riceve un danno di immagine ma anche economico che si va a sommare a margini già poco generosi. In pratica si tratta di dover rinunciare alla vendita di prodotti molto richiesti e attesi da settimane mentre i clienti si rivolgono allo store ufficiale.

Al di là delle giustificazioni addotte da Apple, il motivo dei ritardi nelle consegne non è chiaro: c’è chi punta l’indice
a voci su difetti nelle schede video e chi crede che Apple sia stata costretta a modificare imballi e case delle macchine
per riparare ad un problema che determinava la rottura dei vetri di protezione. Quel che è certo è che si è di fronte ad un fenomeno quanto meno strano e anomalo; in tempi recenti non è mai capitato che tre mesi di distanza dalla presentazione dei nuovi modelli, Apple non sia riuscita a normalizzare i tempi di consegna delle macchine. L’unica spiegazione probabile è che i difetti (sempre ammesso che il ritardo è causato da difetti) abbiano richiesto modifiche hardware.

In questo caso Apple potrebbe aver bloccato la distribuzione e richiamato le macchine sulle quali eseguire le eventuali modifiche. Resta ad ogni modo il mistero del perché siano introvabili anche i Magic Mouse e i telecomandi Apple Remote a infrarossi.

L’unico modo per avere il nuovo mouse di Apple è ordinarlo online direttamente sull’Apple Store: ma anche qui
(almeno nel momento in cui scriviamo) i tempi indicati per la spedizione sono non prima di: “3-5 giorni lavorativi“. Il
telecomando Apple è invece consegna in 24 ore.

Riccardo Basile