Tolto il premio al fotografo naturalista dell’anno…la “natura” era addomesticata

E’ con questa foto (a sinistra) che il fotografo spagnolo José Luis Rodriguez aveva vinto il premio Wildlife Photographer of the Year Award, organizzato dal Natural History Museum di Londra in collaborazione con il BBC Wildlife Magazine, su una selezione tra partecipanti di oltre 94 nazioni e 43mila scatti.

L’immagine ritrae il salto di un lupo iberico, con gli occhi iniettati di sangue – fissava probabilmente la prossima preda – che oltrepassa una staccionata. Peccato che l’animale non abbia niente di selvaggio né tantomeno il dettaglio immortalato sia stato il risultato della tempestività artistica del fotografo.

L’opera non è certamente un fotomontaggio, ma non si può definirla nemmeno una foto vera. L’animale infatti era stato addomesticato.

I giudici del museo, dubitando della veridicità dell’immagine, hanno fatto delle ricerche riuscendo a scoprire anche il nome del lupo. Si tratta di Ossian, un lupo che vive in un parco naturale vicino a Madrid. Rodriguez ha quindi mentito dichiarando di aver passato mesi sulle tracce di una specie rara e difficile da immortalare.

Tuttavia il fotografo pare che continui a negare di aver usato un lupo addomesticato, ma le regole sono regole. L’immagine verrà rimossa dal museo londinese nel quale è esposta, e il fotografo non potrà più partecipare al concorso.

Claudia Fiume