Totti a Del Piero: “Abbiamo la stessa voglia di rimetterci in piedi con tanta voglia di vincere”

Del Piero-Totti. Totti-Del Piero. In campo avversari, fuori amici. Hanno vissuto tantissimi momenti insieme il capitano giallorosso e quello bianconero. L’ultimo quello della vittoria del Mondiale 2006, una grande emozione per queste due bandiere, le ultime ormai nel nostro campionato. Per Totti una vita vissuta totalmente in giallorosso fin dai suoi primi calci al pallone, dal 1989 fino ad oggi e così anche per Del Piero dal 1993 alla Juventus. Due grandi campioni con un  grande cuore come lo dimostrano in campo e fuori. Ieri Del Piero, sul suo sito web, aveva speso parole di affetto nei confronti del suo amico Francesco rinnovandogli stima e rispetto (“Se sommiamo i miei gol e i suoi superiamo quota 500. Se sommiamo gli anni di carriera con la stessa maglia, arriviamo a 35 anni. Una vita. Lo stesso discorso valeva per le mie sfide con Paolo Maldini. Io credo che non esista il concetto di bandiera, di simbolo di una società, di una squadra, di una tifoseria, se poi non lo riempi ogni giorno di contenuti, sul campo e fuori dal campo. Per questo per me è un orgoglio avere affrontato e affrontare giocatori così. Penso che un campione diventi grande anche attraverso i grandi avversari che affronta. Per questo sarò felice di stringere la mano a Francesco”)Non è stato da meno Francesco Totti che, anche lui sul suo sito web, ha risposto al capitano della squadra juventina.

“Alessa’, è vero. Siamo rimasti noi le ultime bandiere del calcio italiano!”. Esordisce così il capitano giallorosso.

“E’ sempre una bella sfida giocare contro campioni come te. Abbiamo condiviso tanti momenti importanti fuori e dentro il campo. Ma quello che mi fa sentire più vicino a te è che abbiamo la stessa forza di rimetterci in piedi con tanta voglia di vincere. E domani pronti a scendere in campo da avversari”.

Leonardo Bocci