Vallettopoli 2: oltre a Lapo, caduti nella rete anche il ministro Alfano e Silvia Toffanin?

Nuove indiscrezioni riguardo il caso Vallettopoli bis, su cui sta indagando il pm Frank Di Maio. Ieri si era appreso che una delle vittime era Lapo Elkann, a cui sarebbero stati chiesti 300mila euro per una foto che lo ritrae con una trans a Parigi. Ma, nella rete dei fotografi potrebbe essere caduto anche il Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, paparazzato alle Maldive in costume da bagno e comunque in compagnia dei suoi familiari durante le ultime vacanze natalizie. Il colpo sarebbe stato tentato dai fotografi Max Scarfone (già protagonista nell’episodio-Sircana) e Maurizio Sorge, entrambi già indagati a Milano. Fonti vicine al Guardasigilli rassicurano: “Non ci sono foto che ritraggono il ministro in costume da bagno e non c’è stato alcun contatto con fotografi intenzionati a pubblicarle”.
Tra le vittime ci sarebbe anche la compagna di Piersilvio Berlusconi, Silvia Toffanin, per la quale sarebbe stato pagato anni fa un compenso di 200mila euro.
I servizi fotografici che riguardano sia Alfano che la conduttrice di Verissimo sarebbero stati offerti al settimanale “Chi”, di proprietà della famiglia Berlusconi, diretto da Alfonso Signorini, che non le avrebbe pubblicate. Per questo, il direttore potrebbe essere ascoltato nei prossimi giorni come persona informata sui fatti.
La procura vuole vederci chiaro e accertare se il “metodo Corona” si è diffuso anche tra le altre agenzie fotografiche milanesi.

M. S.