Calcio, Palermo-Fiorentina 3-0: i viola crollano e i siciliani salgono al 5°posto

Un altro stop per la Fiorentina di Prandelli. I viola subiscono la seconda sconfitta consecutiva in campionato e perdono terreno nella corsa alla Champions League. Peggio ancora se questo terreno lo guadagna una diretta concorrente come il Palermo che ha meritatamente vinto con un rotondo 3-0. Mattatore della giornata il giovanissimo Hernandez. Sua la doppietta nel primo tempo che ipoteca il successo. Delio Rossi sorprende tutti sostituendolo all’inizio della ripresa e Budan, appena entrato in campo al posto dell’uruguaiano, mette a segno la terza rete. Palermo quinto in classifica, Fiorentina rimandata.

I rosanero dovevano sopperire alle importanti assenze di Simplicio e Cavani e schierano due ragazzini come Pastore (20anni) ed Hernandez (19anni); si riveleranno decisivi. Viola con Mutu non al meglio, ma con Jovetic, recuperato, che va in panchina. Nel primo tempo gli ospiti sono messi male tatticamente e il Palermo ne approfitta negli esterni dove Migliaccio e Balzaretti dilagano, innescando la velocità di Miccoli ed Hernandez. Proprio l’uruguaiano è artefice dei primi assalti alla porta di Frey. Alla mezzora le misure sono state prese, la Fiorentina non reagisce e il Palermo passa. Miccoli mette bene palla a terra al limite dell’area e con un bel gesto tecnico spara una fucilata senza neanche guardare la porta; il pallone impatta con la traversa a Frey battuto e Hernandez ribadisce di testa in porta. Il reparto offensivo di Prandelli non riesce a creare occasioni e la differenza tra le due squadre sembra essere a livello di condizione fisica. Con questa maggiore freschezza atletica il Palermo raddoppia al ’37. Pastore trova un bellissimo passaggio smarcante per Hernandez che a tu per tu con il portiere avversario sigla la sua personale doppietta.

Nella ripresa dopo pochi minuti Delio Rossi sorprende tutti sostituendo il primo attore della gara. Fuori Hernandez, dentro Budan. La musica non cambia, i viola non marcano bene in area di rigore e su calcio piazzato di Miccoli, proprio Budan gira in rete di destro. Proprio sul 3-0 la Fiorentina si scuote e insidia la porta di Sirigu, ma sia Mutu che Jovetic, subentrato ad  uno spento Gilardino, non hanno fortuna. Troppo tardi è avvenuto il risveglio dei ragazzi di Prandelli. Il Palermo porta a casa il settimo risultato utile consecutivo e rimane imbattuto in casa. La corsa Champions si fa sempre più agguerrita con il quarto posto che fa gola a molte squadre. Il Palermo è sicuramente una di queste.

Giuseppe Greco