Alessandra Amoroso: “non mi va di parlare dei miei amori, la musica è il mio argomento principale”

Dopo le indiscrezioni diffuse da Vip, in merito ad una nuova storia d’amore per Alessandra Amoroso, è la stessa cantante salentina a intervenire su questo argomento stabilendo una rigida separazione tra voci di gossip sul suo riguardo e quello che invece, deve essere il suo reale campo di azione: la musica.

Alessandra Amoroso infatti in una intervista a Eva Tremila è stata invitata a dare un suo giudizio in merito alle voci sul suo “probabile” nuovo amore. La cantante salentina, attulamente impegnata nel suo Senza Nuvole Tour, ha sottolineato una sua sostanziale contrarietà a questo genere di discorsi affermando che “non mi va di parlare dei miei amori veri o presunti” e ribadendo subito dopo quello che dovrebbe essere l’ambito in cui il suo nome dovrebbe far notizia: “credo che la musica deve essere il mio argomento principale” ha infatti detto la cantante.

La cantante, lanciata dalla scorsa edizione di Amici, ha preferito invece, e con stile, soffermarsi sul valore dell’amicizia, sottolineando l’importanza che hanno nella sua vita, quelle amiche fedeli che le danno la forza e l’entusiasmo di continuare anche nei momenti di maggiore scoforto. Una considerazione che fa emergere il carattere normale di una persona che nonosttante il successo ha sempre cercato di rimanere “normale”. Il pensiero infatti della cantante leccese è tutto rivolto ai suoi rapporti interpersonali e alle cose semplici che ama fare quando non è impegnata con la sua attività da cantante: giocare a carte, fare le pulizie, guardare la televisione e fare shopping.

In particolare proprio lo shopping non poteva che essere uno dei passatempi preferiti dell’ex vincitrice di Amici, la quale non hai fatto mistero della sua attenzione verso look particolari, un’interesse che l’ha sempre vista protagonista anche prima del successo canoro.

Insomma, una ragazza che vuol restare ciò che è sempre stata e vorrebbe che si parlasse di lei sopratutto per la musica.

Enzo l.