Calcio, Fiorentina-Prandelli:”Nazionale? Imbarazzante”, Zanetti operato

Dopo il pesante 3-0 incassato a Palermo, la Fiorentina deve assorbire il colpo e andare avanti. Soprattutto in questo periodo della stagione che inizia a farsi massacrante per la squadra viola ancora impegnata su tutti i fronti disponibil: campionato, coppa e Champions. Ma per farlo nel migliore dei modi, serve un altro modo di stare in campo. Questo è il messaggio auspicato da Cesare Prandelli nei commenti post partita:”Dobbiamo cambiare atteggiamento. Non siamo stati aggressivi come  nostri avversari. Siamo la Fiorentina e dobbiamo onorare il periodo pesante che ci aspetta con nove partite in meno di un mese. Recupereremo al più presto gli infortunati e faremo un turn over massiccio.”

I numerosi infortuni, i recuperi di alcuni giocatori non al meglio, le intese dei nuovi acquisti e la stanchezza fisica e mentale sono comunque delle “scusanti” di non poco conto per i toscani che, però, non possono far desistere dal lottare. Tutto quello che ha fatto di buono la Fiorentina sino ad ora, deve essere legittimato nelle partite a venire. Nonostate il discorso sembrasse decaduto, si sono riproposte al tecnico i rumors che lo vogliono sulla panchina della Nazionale nel post-Sud Africa. Prandelli si è detto “imbarazzato” nel parlare di un posto che attualmente è occupato da un allenatore Campione del Mondo e per cui nutre molta stima. Ma si sa, nel calcio, mai dire mai.

Intanto brutte notizie per uno degli infortunati che sembravano prossimi al recupero. Cristiano Zanetti è finito nuovamente sotto i ferri. L’intervento, eseguito dal Prof.Benazzo, è servito a ripulire il menisco esterno del centrocampista. Zanetti è fermo da metà dicembre, ma si prospettano altre tre settimane di stop. Una buona notizia viene invece dall’amministrazione comunale. Si è trovato l’accordo per la gestione del Franchi e la realizzazione di una cittadella sportiva viola antistante lo stadio. I lavori saranno sotto l’egida dell Fiorentina S.p.a e cominceranno appena possibile. Riportiamo di seguito l’annuncio che sancisce l’accordo tra Comune di Firenze e dirigenza viola:

Le parti esprimono soddisfazione per l’accordo raggiunto, che contempera le rispettive esigenze, consente un utilizzo efficiente dello Stadio e permette alla Fiorentina, e ai suoi tifosi, di affrontare le sfide sportive nel luogo che li ha visti crescere, rispettando gli indirizzi del Consiglio Comunale. Con la firma della nuova Convenzione potranno adesso partire quanto prima anche i lavori di realizzazione del mini centro sportivo dei ‘Campini’, che, a fronte di una durata di sei anni, rinnovabili, della Convenzione, sarà realizzato interamente da ACF Fiorentina S.p.a.”

Giuseppe Greco