Grande Fratello: l’ex gieffina Siria De Fazio non crede alla storia d’amore tra Sarh Nile e Veronica Ciardi

Nella passata edizione del Grande Fratello, avevamo incontrato una concorrente, Siria De Fazio, la quale, sin dal suo ingresso nella casa, non aveva mai nascosto la sua omosessualità. Subito dopo la sua uscita, ed in seguito alla fine della nona edizione del reality più spiato d’Italia, Siria è stata spesso al centro del gossip per le sue relazioni amorose con numerose donne passate sotto l’occhio indiscreto dei fotografi, così come protagonista di molte interviste, nel corso delle quali, senza alcuna remore, ha parlato della propria omosessualità.

La “mangiatrice di fuoco”, in più occasioni aveva affermato che, se l’orientamento sessuale veniva usato solo per fare spettacolo, rappresentava decisamente un passo indietro anche per l’accettazione stessa degli omosessuali nella società; parimenti, se usato per mostrare l’uguaglianza tra gli omosessuali e gli altri, allora poteva fungere da grande “strumento” se presentato all’interno di un programma televisivo, esattamente come era successo a lei.

Dopo la sua uscita dalla casa, è indubbia l’attenzione che i media hanno concentrato sul suo conto e sul suo orientamento, in particolare, cercando di far trasparire la sua omosessualità più come trasgressione, un caso ben lontano dal suo modo di essere.

Restando sull’argomento “omosessualità” e concorrenti del Grande Fratello, ora Siria torna a commentare gli inquilini dell’attuale edizione del reality, in modo particolare le due protagoniste delle ultime settimane: Sarah Nile e Veronica Ciardi. La De Fazio, afferma di fare fatica a credere alla verità della loro storia d’amore: “Non vedo attrazione sessuale tra loro, mentre vedo molto clamore in quello che fanno. L’istinto verso lo stesso sesso non nasce dai problemi con gli uomini in età adulta. L’attrazione è una cosa istintiva: io non la critico a priori, ma voglio proprio vedere”.

Siria, infatti, crede che le due ragazze stiano semplicemente “giocando”, interpretando i loro atteggiamenti come un modo “alternativo” per farsi notare: “Da un lato, Veronica è evidentemente problematica nei suoi rapporti con gli uomini, e ha trovato in Sarah una nuova fonte di ispirazione per essere compresa e amata come vuole lei. Dall’altro, noto questa costante ricerca di stupire con gesti eclatanti, per cercare di non far notare al pubblico che in realtà dentro lei ha un grande… niente. Sembra contorto come ragionamento, ma credetemi, di omosessuale in questa vicenda vedo solo il gesto, non lo spirito”.

Omosessualità o meno, si dovrebbero considerate più i sentimenti e la loro concezione di “amore” che ci pare molto più universale di quanti hanno, finora, intrapreso una mera relazione all’interno della casa del Grande Fratello.

Emanuela Longo