Haiti, tra i cinque e i dieci anni per la ricostruzione

Il primo ministro di Haiti Jean-Max Bellerive ha affermato oggi che la ricostruzione del suo paese sarà un processo lungo che richiederà tra i cinque e i dieci anni.

Al suo arrivo alla Conferenza Internazionale su Haiti a Montreal, alla quale hanno partecipato fra gli altri Stati Uniti, Giappone e Canada, Bellerive ha detto di non essere arrivato a Montreal “solamente per chiedere aiuto”, ma per affrontare il tema della ricostruzione. “Gli aspetti fondamentali della ricostruzione già sono chiari, ma questa volta la dobbiamo fare in maniera differente”

Il primo ministro è convinto della necessità di trasformare i differenti settori economici di Hati, come il turismo e l’agricoltura. Sottolineando, inoltre, che il suo governo già collabora con il settore privato di Haiti.

La conferenza per l’aiuto e la ricostruzione di Haiti iniziata oggi a Montreal ha visto la partecipazione, oltre che del primo ministro haitiano, anche dei delegati dei principali paesi americani, dell’Unione Europea e degli organismi internazionali.

La riunione, convocata dopo il devestante terremoto dello scorso 12 gennaio che ha causato almeno 120.000 morti, ha come obiettivo coordinare la consegna degli aiuti umanitari e pianificare la ricostruzione del paese. 

Annastella Palasciano