L’acqua santa avvelena i fedeli in Russia

é successo nel cuore della Russia ortodossa, la gelida Siberia, in occasione dell’Epifania ortodossa. E così, attingendo all’acqua santa per celebrare la festività liturgica, nella cittadina di Irkutsk, una delle città più importanti della Siberia, ben 204 persone hanno accusato malori da lievi a gravi. Il bilancio è di 117 persone che, secondo le autorità locali, sono state ricoverate in ospedale sebbene le cause del presunto avvelenamento non siano ancora chiare. Si attendono sviluppi nelle prossime ore.

Silviogiovanni Viola