Uomini e Donne anticipazioni trono rosa: Nicola contro tutti, ma Monica è con lui

A Uomini e Donne, dopo il monopolio esercitato da Emiliano che aveva canalizzato l’interesse delle due troniste e del pubblico, un nuovo corteggiatore si prepara a far parlare molto di sè.

Nicola, corteggiatore di Monica, forse non colpisce immediatamente per il suo aspetto fisico meno appariscente di quello di Emiliano, ma indubbiamente riesce a guadagnarsi stima e simpatia una volta che lo si è conosciuto.

Nicola, grazie alla sua ironia, alla sua sincerità e sensibilità è riuscito in poco tempo a guadagnarsi il favore di Monica e del pubblico in sala che hanno apprezzato la personalità del ragazzo. Ma, come sempre quando ci sono dei consensi, dall’altra parte si scatenano le invidie e le critiche, come a voler ridimensionare una situazione troppo favorevole.

Nel corso della prossima puntata, assisteremo ad un vero e proprio attacco di massa nei confronti di Nicola da parte del gruppetto formato da Laura, Angelo, Emiliano e Tina. I quattro si sono avvicendati nelle critiche, capeggiati dall’opinionista che in questa stagione non si è risparmiata attacchi verso i più amati. Era successo per Roberta, splendida corteggiatrice di Giuseppe e sua attuale fidanzata, e ora accade per Nicola. Il ragazzo è stato accusato di debolezza e di mancanza di carattere, dal momento che si mostra troppo accondiscendente e remissivo nei confronti di Monica.

Emiliano, probabilmente geloso perchè non è più l’unico centro del programma, l’ha definito un cagnolino al servizio di Monica. Nicola ha saputo rispondere a tono, dicendo in puntata che lo stesso Angelo che è così accanito con lui in puntata, al di fuori dello studio è garbato e gli ha detto che non ha nulla contro di lui. Inoltre Nicola ha potuto godere del supporto di Monica, apertamente schierata con lui soprattutto quando i toni sono diventati troppo accesi. Emiliano difatti, nel corso della discussione avrebbe dichiarato: “Fuori dallo studio Nicola si becca due ceffoni” mostrandosi poco educato non solo nei confronti del corteggiatore, ma del programma stesso rendendolo teatro di minacce e violenza.

Almeno una nota positiva in tutto questo putiferio c’è: finalmente Emiliano ha perso quella faccia impostata e ha  osato sbilanciarsi, apparendo meno costruito del solito. Speriamo che ci sia ben altro di spontaneo in lui, maleducazione a parte.

Mariasole Bergamasco