Calcio, Coppa d’Africa – Lo Zambia si arrende ai rigori, Nigeria in semifinale

E’ stata una partita tutt’altro che a senso unico quella che ha visto di fronte la Nigeria ed il sorprendente Zambia nei Quarti di Finale della Coppa d’Africa.

Nigeria che parte addirittura con Martins, Obinna e Kanu in panchina speranzoso di risparmiare energie per la semifinale, ma la scelta si rivela sin troppo presuntuosa. E’ infatti la squadra allenata dal francese Herve Renard (un passato da giocatore nelle file dell’AS Cannes) a fare la partita costringendo i Super Leoni nigeriani a chiudersi nella propria metà campo nel tentativo di ripartire in contropiede. Ben presto Musonda e Mbola risultano due vere e proprie spine nel fianco per la formazione in tenuta verde.

Lo Zambia capisce che non è arrivato li per caso e nella ripresa comincia a fare sul serio, al 60′ Himonde da l’illusione del gol con un colpo di testa destinato in rete ma il salvataggio sulla linea del difensore nigeriano Niyrenda è provvidenziale.

Nella Nigeria esce il capitano Yakubu ed entra l’ex Interista Martins, tuttavia è sempre la formazione in maglia bianca a fare la gara ma prima Chamanga, poi Mayuka e infine Mulenga sciupano clamorosamente alcune palle gol e la gara si trascina così ai tempi supplementari. Durante l’extra-time al 106′ la Nigeria rimane anche in 10 grazie all’espulsione di Onyekachi, i calci di rigore sono pertanto inevitabili.

Dal dischetto è fatale l’errore dello zambiese Niyrenda, i nigeriani invece realizzano 5 penalty su 5 ed accedono alle semifinali dove giovedì affronteranno il Ghana. Nell’altra semifinale l’Egitto se la vedrà con l’Algeria in un revival dello spareggio mondiale che a novembre vide vittorioso gli Algerini.

Simone Meloni