Calcio, Fiorentina – Ecco l’accordo per il Franchi e per il nuovo centro sportivo

Nella giornata di ieri, il Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, e il patron viola, Diego della Valle, hanno concluso e firmato l’accordo definitivo che riguarda l’utilizzo dello stadio Artemio Franchi e la costruzione di un nuovo centro sportivo da parte della Fiorentina. Soddisfatto il primo cittadino del capoluogo toscano:”Abbiamo scritto la parola fine  su una trattativa aperta da trent’anni. Abbiamo chiuso con la politica dei sentimenti e dei risentimenti.” i tifosi viola possono iniziare a sognare e, a scanzo di scaramanzie, il documento ufficiale slega qualsiasi avvenimento sportivo e non dal progetto originale. Ciò significa che anche una retrocessione della squadra non cambierebbe nulla in merito a questo importante obbiettivo.

La Convenzione inizierà dal primo luglio e avrà valore per 6 anni con possibilità di rinnovo per altri 6. Questi i tempi, considerati non lunghi, per la realizzazione della cosiddetta Cittadella Viola. Proprio per quanto concerne questo ambizioso piano, le previsioni che riguardano la costruzione di un nuovo stadio sono senza limiti di tempo. In cambio la società viola verserà al comune circa 1 milione di euro l’anno tutto incluso, potendo però usufruire di speciali sconti se ci saranno lavori di ristrutturazione. In questo modo, la Fiorentina potrà adibire il Franchi a qualsiasi manifestazione anche extrasportiva come concerti, spettacoli e mostre.

Inoltre con 100.ooo euro in più, i Della Valle potranno fare qualsiasi informazione commerciale sia all’interno che all’esterno dello stadio. Importante la prassi che riguarda pulizia e manutenzione. La Fiorentina provvederà all’eliminazione dei rifiuti in collaborazione con l’azienda Quadrifoglio, si occuperà di sgomberare il campo dalla neve e della manutenzione integrale dei campini. All’amministrazione comunale spetterà la manutenzione dello stadio e la pulizia degli accessi a quest ultimo. Questi  accordi  risolvono un problema annoso, portato dietro dalla  città  da anni e  provano a far salire la Fiorentina nell’olimpo dei grandi club organizzati e all’avanguardia. I tifosi saranno i massimi beneficiari.

Giuseppe Greco