Calcio – Juventus: Benitez è in pole

Sono ore calde alla Juventus, in questi momenti si sta decidendo il futuro della squadra bianconera.

Ferrara, ormai giunto al capolinea, sta preparando le valigie e a Torino sono già in cerca di un sostituto. Fino ad oggi il nome più quotato sia dalla stampa che dai tifosi juventini era Guus Hiddink. La Juventus aveva già provato la scorsa settimana ad intavolare una trattativa, ma la richiesta dell’allenatore ex Chelsea (circa 7 milioni di euro a stagione) ha fatto barcollare la Vecchia Signora che sta mettendo il naso da altre parti. Una di queste sembrerebbe Liverpool.

La squadra di Anfield non sta passando sicuramente un bel periodo, Aquilani sta deludendo e la squadra non è ai livelli dello scorso anno. Benitez molto probabilmente lascerà Liverpool a fine stagione, ed è proprio questo il problema per la Juventus, cioè che il tecnico spagnolo lascerà la panchina solo a fine stagione e non prima. Benitez ha un contratto con il Liverpool fino al 2014, ma come detto in precedenza, visto il brutto periodo della squadra il presidente del Liverpool Tom Hicks potrebbe far saltare la panchina e chissà che magari non chiami proprio Hiddink come successore.

Anche il procuratore di Benitez, Manuel Garcia Quilon, è dubbioso su un futuro del suo assistito a Torino già a Gennaio: “Rafa è una figura molto importante ad Anfield. Gli idoli dei tifosi sono Gerrard, Torres e appunto Benitez”. La Juve, quindi, visto sia le difficoltà delle operazioni sia per quanto riguarda Hiddink che Benitez, sta pensando di affidare la squadra ad un traghettatore fino a fine stagione per poi assumere Benitez la prossima stagione. Il nome più gettonato è quello di Zoff, che sarebbe strafelice di tornare nella sua Torino. Però il mistero rimarrà fino a che Ferrara non sarà più ufficialmente l’allenatore della Juve.

Leonardo Bocci