Calciomercato, Manchester City: in arrivo Motta, tentazione Cassano?

La sessione invernale del calciomercato è quasi agli sgoccioli, e il Manchester City di Roberto Mancini sembra intenzionato a fare la spesa in Italia, attingendo alla nostra Serie A per rimpolpare la propria rosa in vista dello sprint finale della stagione.
Sembrano trovare conferma le insistenti voci che già nei giorni scorsi davano il difensore della Roma Marco Motta ormai vicino allo sbarco oltremanica: Beppe Bozzo, il procuratore del 23enne ex-Udinese, nelle prossime ore sarà infatti a Manchester per completare il passaggio del proprio assistito dalla società capitolina a quella del presidente Al Mubarak.

Motta, terzino destro arrivato in maglia giallorossa solamente 12 mesi fa e legato contrattualmente alla Roma fino al 30 giugno 2012, nel corso dell’attuale campionato ha trovato poco spazio all’interno delle rotazioni del mister Claudio Ranieri e – salvo colpi di scena dell’ultima ora – si trasferirà al Manchester City con la formula del prestito.
La momentanea cessione del giocatore farà probabilmente contento Cicinho: il brasiliano, anch’egli terzino destro in cerca di maggiore minutaggio in campo, nonostante sia stato richiesto dal San Paolo rimarrà a Trigoria e a disposizione di Ranieri, con la possibilità di rientrare nella corsa verso un posto da titolare.

Il calciomercato, si sa, è fatto anche – o soprattutto – di indiscrezioni, di voci e di sospetti. Così molti “maligni” hanno collegato il viaggio di Beppe Bozzo a Manchester con un possibile passaggio di Antonio Cassano alla corte di Mancini.
Il procuratore ha tra i suoi assistiti anche il talento barese, attualmente alla Sampdoria ma in rotta con il tecnico Gigi Del Neri, aggiungiamo al tutto anche la nota e profonda ammirazione che l’ex allenatore interista nutre per Fantantonio ed ecco servito su un piatto d’argento il potenziale botto di mercato di fine gennaio.

La veridicità dell’intera vicenda è ancora tutta da appurare, così come è lunghissima la strada verso la conclusione di una (eventuale) trattativa. Ma la realtà è che il fantasista ex Roma e Real Madrid non sembra avere intenzione di restare ancora fuori squadra, dopo la mancata convocazione per scelta tecnica in occasione di Udinese-Sampdoria di domenica scorsa.
Se Cassano si guarda intorno, Roberto Mancini – interrogato in proposito – per il momento fa il vago: l’arrivo del 27enne barese al City “sarebbe bello, ma ho già tanti attaccanti in rosa”. Parco attaccanti dei Citizens che presto avrà però un elemento in meno: il brasiliano Robinho, arrivato in Inghilterra dal Real Madrid nel 2008 ma ormai panchinaro fisso, è ad un passo dal ritorno in patria. Per lui si concretizzerà forse già in giornata il divorzio dal club di Manchester e il conseguente trasferimento al Santos.

Daniele Ciprari