Roma: scontro tra bus e auto. Sospeso autista Atac

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Stava tornando al deposito, dopo aver ultimato il turno, quando sulla Via Ostienese a Roma il suo autobus  è stato coinvolto in uno “spettacolare” incidente con un’auto. E’ la svelta cronaca dello scontro avvenuto ieri in pieno giorno nella Capitale; un incidente che conta un bilancio poco preoccupante di feriti, ma pesanti conseguenze sul piano della professionalità dell’autista pubblico.

Alla guida dell’autobus, infatti, un 33enne conducente risultato positivo al “drug test“, mentre a quella della macchina un uomo con un tasso alcolico leggermente superiore rispetto alla soglia tollerata: 0,8 (il limite consentito è 0,5).

I due, gli unici coinvolti nell’incidente, se la sono cavata con qualche lieve ferita e con la frattura della clavicola per uno di loro. La dinamica dell’incidente ha portato a un rocambolesco cambiamento di corsia dell’autobus diretto al deposito che, per evitare lo scontro frontale con l’autovettura, ha oltrepassato il guard rail, abbattutto un albero e divelto un semaforo, per poi interrompere bruscamente la sua corsa su una vettura in sosta.

Immediata la reazione dell’Atac, l’azienda di trasporto pubblico di Roma, per la quale il 33enne conducente lavorava da 6 anni. Adalberto Bertucci, Amministratore delegato dell’azienda, aveva, infatti, anticipato l’intenzione di avviare tutte le misure disciplinari previste dal regolamneto, nel caso in cui fosse stata accertata la positività del dipendente al narcotest. L’eventualità si è puntualemente verificata (l’autista è risultato positivo alla cannabis) e adesso, in forza della “politica di tolleranza zero” condotta dall’Atac in casi come questo, è stato momentaneamente sospeso dal servizio.

Maria Saporito

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!