Tech, Apple – iPhone da Record, cresce la quotazione della “Mela”

Apple ha reso noti i dati del primo trimestre fiscale, considerato il migliore di sempre sia da Steve Jobs che dagli analisti. L’utile netto è stato pari a 3,4 miliardi di dollari mentre i ricavi si sono assestati a 15,68 miliardi di dollari. Il merito delle performance va soprattutto al successo di vendita dell’iPhone.

Il successo dell’iPhone ha condizionato questo trimestre fiscale. Negli ultimi 3 mesi le vendite dello smartphone di Apple sono raddoppiate raggiungendo 8,7 milioni di unità vendute. L’utile netto è passato da 2,3 a 3,4 miliardi di dollari mentre i ricavi, assestandosi a 15,68 miliardi di dollari hanno fatto segnare un +32% rispetto al periodo di riferimento.

Entusiastiche le reazioni di Steve Jobs, che ha elogiato il successo dell’azienda da lui guidata in questi anni, ma
soprattutto ha espresso fiducia per il futuro visto che vi sarebbero ampi margini di crescita grazie a nuovi dispositivi e
nuovi software che saranno lanciati nei prossimi mesi. Il pensiero corre al Tablet iSlate di cui tanto si è parlato in
questi mesi e che, molto probabilmente, verrà presentato il 27 gennaio a San Francisco, presso lo Yerba Buena Center for the Arts.

Tornando all’analisi finanziaria, oltre al successo dell’iPhone, ottimi risultati sono giunti anche dai Mac, venduti per
3,36 milioni di unità con un incremento del 33% rispetto al periodo di riferimento. L’iPod ha fatto invece segnare un
rallentamento delle vendite con una flessione dell’8% per un totale di 21 milioni di esemplari venduti.

Non c’è che dire: un gran bel viatico per affrontare l’ennesima “rivoluzione” basata sul tablet pc, una tecnologia in parte datata, che Jobs, Re Mida dell’informatica recentemente giudicato dalla Harvard Business Review il primo manager al mondo, promette di rivivificare con il suo tocco, facendone una nuova miniera d’oro. Staremo a vedere.

Riccardo Basile