Home Tempi Postmoderni Scienze

Tech, Apple – l’amministratore delegato di Microsoft, Steve Ballmer, firma un Mac!

CONDIVIDI

Uno studente statunitense ha chiesto a Ballmer un autografo sul proprio laptop. Ballmer ha accettato, scoprendo poi che si trattava di un MacBook Pro, ma ha firmato ugualmente.

Correva l’anno 2009, per l’esattezza il mese di marzo: durante il McGraw-Hill Companies 2009 Media Summit, l’amministratore delegato di Microsoft, Steve Ballmer, aveva espresso una considerazione destinata a scatenare un polverone.Chiamato ad analizzare gli effetti della crisi economica sugli acquisti degli utenti, Ballmer aveva sottolineato come, difficilmente, i consumatori avrebbero optato per un Mac, considerando che un computer Apple non sarebbe altro che un hardware sul quale è stato applicato il logo della mela, fatto pagare agli acquirenti 500 dollari in più.

La credenza che il Karma riequilibri le vite di tutti gli esseri sulla terra potrebbe essere supportata da quanto avvenuto
qualche giorno fa, a Nashville.

Steve Ballmer, in visita alla Trevecca Nazarene University di Nashville, viene avvicinato da uno studente, il quale domanda al manager un autografo sul proprio laptop.
L’amministratore delegato di Microsoft accetta di buon grado, ma, avvicinatosi al computer, ha una singolare scoperta: il computer sul quale ha accettato di lasciare un autografo è un MacBook Pro, con annesso il tanto “amato” logo di Apple.

Cosa fare a questo punto? Ballmer ha continuato a sorridere e ha posto la sua firma sul computer dell’azienda rivale. Uno “scherzetto“, quello dello studente universitario possessore di un MacBook Pro, che avrà riempito di soddisfazione i vertici della Società di Cupertino.

Ricordiamo che Steven Anthony Ballmer è un imprenditore e informatico statunitense. È stato Chief Executive Officer (CEO, amministratore delegato) della Microsoft Corporation dal gennaio 2000 fino al 2007. Il 27 giugno 2008 lo stesso Bill Gates dopo aver dato ufficialmente le dimissioni dopo 33 anni di attività, gli ha lasciato la carica di presidente dell’azienda.

Riccardo Basile