Un signor Leonardo smorza i toni in merito al gesto di Materazzi

“Ho visto Materazzi con la maschera di Berlusconi ma non mi ha dato fastidio. Marco è un ragazzo simpatico ed è stata una cosa goliardica che non voleva offendere nessuno”.

Il giudice sportivo ha ammonito il gesto di Materazzi che lo ha visto indossare una maschera di Silvio Berlusconi a fine partita – ormai il lungo difensore è più uomo da spogliatoio che giocatore in campo – , ma Mr Leonardo si è espresso con distacco emotivo e senza enfatizzare troppo sul significato del gesto relegandolo a semplice gesto ironico come è giusto che sia.

Che diano del bromuro a questo Lord venuto dal Brasile? Il tecnico rossonero ha sempre atteggiamenti molto composti e pacati, non certo figli di un sensazionalismo che spesso abbandona sul palco mediatico del calcio italiano. La cosa è senza dubbio positiva e rende gli animi meno accesi e più concentrati nel valutare gli accadimenti tattico-tecnici, piuttosto che perdersi in malaugurate speculazioni verbali troppo spesso inscenate per dar voce a chi non ha contenuti da proporre.

In molti lo accusavano nel periodo no del Milan proprio per il suo carattere morigerato, visto che in Italia se non sbraiti, urli e lanci bottigliette vieni interpretato come uomo senza spina dorsale. Ma i risultati nel tempo gli hanno dato ragione, ed ora il Milan è l’unica compagine in grado di stare quantomeno dietro ad un Inter dallo strapotere acclamato e decisamente roboante.

Anche Ciro Ferrara è simile al Ct brasiliano del Milan in quanto a modi di fare, ma il suo destino è ben diverso, e nel suo caso passa come personaggio privo di personalità e polso esattamente come la squadra che mette in campo. Vedremo se a fine campionato i due dovranno prendere ripetizioni dall’ecclettico ed eccentrico Mourinho, che in quanto a risultati e show dentro e fuori dal campo non è secondo a nessuno.

P.B.