“Uomini e donne”, resoconto puntata odierna (26.01.10 terza parte). Emiliano minaccia Nicola!

Trono femminile: Monica è uscita con Nicola, Samuele e Francesco; Laura con Emiliano, Gianluca e Luigi.

Maria ha provato a riportare la calma in studio, presentando l’esterna di Nicola con Monica; niente da fare, la tensione è rimasta molto alta ed è esploso un nuovo scontro tra il corteggiatore, Emiliano (“Lui ha capito tutto, tranne che non verrà scelto!”) e la stessa Monica (“Tu – Emiliano – non dimostri niente”): la situazione si è scaldata talmente tanto da arrivare alle minacce (Stai a vedere se non ti do due schiaffi, ha ringhiato Emiliano, chiamato “Pisellino e braccio di ferro” dal suo antagonista corteggiatore).
Fortunatamente il clima si è rapidamente raffreddato, ma non sono terminati gli insulti:
“Tu il meglio di te lo dai quando scendi!” (Nicola)
“Fai ancora il pagliaccio, che ti teniamo” (Emiliano)

In esterna Nicola ha invitato Monica ad andare in macchina ovunque lei desideri: la meta scelta è Napoli.
I due hanno acquistato per sbaglio una guida in tedesco ed hanno quindi scelto di passeggiare senza una meta precisa.
Nicola è molto fiero di sé e del suo percorso: “Tu non sai quanta gente mi ha scritto su facebook, mi dicono che sono vero… Emiliano mi ha stretto la mano, addirittura anche Tina ed Angelo; Monica non l’ha presa benissimo e poi ha parlato di Emiliano: “Non ho più dubbi, ma non vuol dire che mi sia sciolta verso di lui. Ho capito di non essere la sua preferita e mi sono fatta da parte.
I due hanno preso un babà e sono riusciti a mangiarlo nella celebre piazza del Plebiscito, dove la tronista ha messo le cose in chiaro: “Tu in studio devi vincere solo con me, non mi interessa che tu riceva il gradimento del pubblico; Nicola ha prontamente risposto (“Ti sbagli, non è così”) ed i due hanno festeggiato la pace fatta con un ballo.
Monica si fida di lui, tanto da credere unicamente a quello che le dice.

GB