Calcio, Juventus-Record polverizzato: 44° infortunio stagionale

Incredibile. Tra un pò l’infermeria della Juventus scoppierà. Non ci sarà nemmeno più un posto libero. Dopo l’infortunio di Claudio Marchisio, che sabato sera s’è procurato una distrazione di primo grado al retto femorale della coscia destra e dovrà stare fermo almeno 20 giorni, questa mattina è toccato ad Hasan Salihamidzic. Durante l’allenamento odierno a Vinovo il centrocampista è stato vittima dell’ennesimo infortunio muscolare: trauma distrattivo al muscolo anteriore della coscia sinistra. Domani mattina verrà sottoposto ad esami strumentali per definire con esattezza la giusta diagnosi e prognosi del completo recupero, ma ovviamente salterà sia la partita contro l’Inter di giovedì sera in Coppa Italia, sia la Lazio domenica in campionato. E purtroppo nulla di nuovo in casa bianconera che in questa stagione è abbonata agli infortuni. Una stagione che ha falcidiato la rosa bianconera. Ma non è soltanto questa stagione. E meno male che i campi di Vinovo e la sua umidità non c’entrano nulla… Il problema, però, è un altro. Con l’infortunio di “Brazzo” non solo è stato battuto il record dell’anno scorso, ma è stato addirittura polverizzato. Per la Juventus, oggi, è arrivato l’infortunio numero 44 e siamo soltanto a metà stagione. Contando che alla fine della scorsa stagione i k.o. ammontavano a 72, siamo già ben oltre la metà. La sorte, dunque, continua ad accanirsi in modo duro e beffardo sui bianconeri, in un momento per nulla facile, uno dei più delicati negli ultimi 20 anni. Almeno Ciro Ferrara ha un alibi di ferro per questa fallimentare annata: non avere mai avuto a disposizione la formazione titolare. Piccola soddisfazione, ma l’infermeria si riempe sempre di più. E meno male che l’umidità di Vinovo non c’entra nulla…

Andrea Bonino