Calciomercato, Napoli: idea Inler

 

Nel mercato partenopeo si fa largo la suggestiva ipotesi del passaggio di Gokhan Inler al club di proprietà di De Laurentiis.

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, il procuratore del giocatore svizzero, ma di origini turche, ha dichiarato: “Inler al Napoli? Magari a giugno. Non ho avuto contatti con il Napoli e credo che non li abbia avuti nemmeno l’Udinese. Il ragazzo legge sui giornali di questo interessamento, mi farebbe davvero piacere se questa situazione potrebbe concretizzarsi anche perchè il Napoli è una squadra molto forte. Gokhan- prosegue – è ancora legato ad un contratto con l’Udinese, dunque dobbiamo rispettare la volontà della società friulana. Anche se non posso parlare per conto dell’Udinese, da parte nostra c’è tutto l’interesse affinchè Inler giochi nel Napoli. Il numero di maglia? Inler gioca solo con l’8 o con la 88. La 8 ce l’ha Dossena? allora è meglio non riservare la 88 a nessuno- scherza il procuratore- Credo, comunque, che questo trasferimento non possa concretizzarsi per gennaio, ma per giugno”.

In casa azzurra sicuramente non sono indifferenti al talento del centrocampista turco, e Mazzarri ha più volte fatto intendere che vuole un centrocampista centrale. Inler ha tutto: corsa, fiato, tecnica, tiro da lontano, grinta. Tutti i parametri del centrocampista moderno. Tutto però sarà legato anche alla qualificazione in Europa degli azzurri. Infatti, un’ipotetica qualficazione alla Europa League o addirittura alla Champions League, porterà nelle casse del club partenopeo soldi e visibilità in tutta Europa e certamente De laurentiis non vuole farsi trovare impreparato e cercherà di costruire un Napoli all’altezza.

Il Napoli attenderà con interesse lo sviluppo della questione anche se prima si cercherà di capire se è fattibile la trattativa per un altro centrocampista friuliano, Gaetano D’agostino che tanto piace a mister Mazzarri. Se arriverà il centrocampista della Nazionale Italiana qualcuno dovrà partire. E il candidato a fargli posto potrebbe essere Luca Cigarini che ben si è comportato nella vittoriosa trasferta livornese.

Antonio Pellegrino