Lavoratori Agile-Eutelia protestano a Palazzo Chigi

2.000 lavoratori, la maggior parte dei quali senza stipendio da luglio-agosto. Questi i numeri dei dipendenti di Agile-Eutelia (ex Olivetti-Bull) la più grande azienda informatica italiana, fornitrice di manutenzione dei sistemi negli uffici pubblici. Ieri la protesta dei lavoratori Agile-Eutelia arriva a Roma proprio davanti a Palazzo Chigi, dove il governo, fino ad ora, è stato spettatore della vicenda, promettendo senza mai mettere intervenire sulla vertenza che porterebbe a morte certa l’azienda con il licenziamento dei 2.000 lavoratori impiegati.

Agile-Eutelia chiede soprattutto al governo di mantenere gli impegni assunti sulle commesse poi invece revocate, come successe per gli incarichi assegnati all’azienda per le Poste e la Camera dei deputati. La protesta scaturisce anche in seguito all’esclusione di Eutelia dalla RAI in favore di IBM e dalle commesse tolte anche dal Comune di Roma.
Protesta lavoratori Eutelia