Orlando Bloom non sarà mai più un pirata

Ormai quella che era una voce è diventata una realtà, Orlando Bloom non farà parte del casting insieme a Johnny Deep della quarta pellicola de “I Pirati dei Caraibi”.

Le riprese del film sono in procinto di partire. Alle Hawaii i preparativi fervono e volgono alla partenza. Rob Marshall sarà il direttore del sequel, già famoso per aver girato Chicago e “Nine”. Ma il bel Will Turner interpretato da Bloom non sarà presente per l’infelicità di migliaia di fans accanite. Una scelta sua ma che crediamo non faccia molto bene alla pellicola in sè.

“E’ stato meraviglioso fare quei tre film, ho vissuto un grande momento – ha detto il divo – Ma ora voglio fare cose diverse”. La star, però, non vede l’ora di gustare il quarto lungometraggio della serie: “Ci sarà un regista bravissimo e poi Johnny, qualsiasi cosa fa, è fantastico. Verrà fuori qualcosa di veramente bello”.

Anche Keira Knightley nel 2008 aveva detto che i suoi giorni da pirata erano finiti. Ora arriva l’addio di Bloom. In “Pirates of the Caribbean On Stranger Tides” sarà solo il pirata maledetto interpretato dall’ottimo attore Jhonny Depp l’unico e solo protagonista incontrastato.

P.B.