Home Sport

Calcio, Fiorentina-Riva:”Prandelli è un ottimo allenatore, ma adesso pensiamo al Sud Africa”

CONDIVIDI

Il prossimo turno di campionato vedrà una partita tra due squadre e soprattutto due allenatori fra i più in forma del campionato. Cagliari – Fiorentina sarà una delle espressioni più divertenti che il calcio italiano sa offrire al giorno d’oggi. In questi giorni di attesa prima della gara, numerose ex-personalità del mondo del calcio giocato hanno detto la loro, facendo il punto della situazione delle due formazioni e abbozzando il loro pronostico.

A questo riguardo, il volto più autorevole è sicuramente quello di Gigi Riva, bandiera del Cagliari Campione d’Italia ’69-’70 e oggi team manager della nazionale italiana. Ai microfoni di ViolaNews, Rombo di tuono si è espresso sulla partita di domenica e sul binomio Prandelli-Nazionale. “Cagliari e Fiorentina amano giocare a calcio perché hanno due allenatori, Allegri e Prandelli, che sono molto bravi. Stanno divertendo il pubblico italiano e questo, in realtà, dura da qualche stagione.” Sottolineando la stima sincera verso Allegri e Prandelli, Riva ha dichiarato che il correre su più fronti potrebbe portare stress psicologico ai viola, che comunque hanno una rosa valida a sostenere tali impegni.Parlando di Mondiale Riva ha così messo fine al tormetone Prandelli:”Stimo molto il tecnico viola, ma adesso dobbiamo solo concentrarci per essere protagonisti in Sud Africa. Non so che succederà dopo, ma abbiamo un tecnico Campione del Mondo e ce lo teniamo stretto. Tutti gli altri discorsi non sono opportuni adesso.”

Anche due ex-giocatori di entrambe le squadra hanno detto la loro alla vigilia dell’incontro. Uno di questi è Pusceddu:”Non dimenticherò mai i cori della curva Fiesole, ma sono cagliaritano e spero vincano i rossoblù“. Pronta la risposta di un altro doppio ex, famoso per la sua storica rovesciata: Mauro Bressan:”Trapattoni mi disse che quel mio gesto lo ricorderanno a lungo, non potevo credere che sarebbe stato proprio così. Tiferò per la Fiorentina anche se il Cagliari mi ricorda un bel periodo della mia vita.”

Giuseppe Greco