Calcio, Roma-Dilemma Simplicio, migliorano le condizioni di Totti

Nell’asse Palermo-Roma, il caso Simplicio non è ancora chiaro e lucido. Il centrocampista brasiliano ha rifiutato l’ultima offerta di rinnovo proposta dai rosanero e nei giorni a seguire il suo destino si è sempre più avviato verso la capitale, sponda giallossa. Ma se un paio di giorni fa l’affare sembrava fatto, nella mattinata di oggi ci ha pensato il patron rosa, Maurizio Zamparini, ha frenare ulteriormente il trasferimento a costo zero del brasiliano.

In occasione di una riunione formale dei Presidenti di A in Lega Calcio, il vulcanico Presidente ha dichiarato:”Simplicio può firmare per la Roma solo dal primo febbraio. Se poi ci sono stati contatti prima, è materia che dovrebbe interessare la Federazione. Ma non succederà niente, alla Roma vogliono troppo bene. Però non scrivete di uno Zamparini furioso, vi sembro furioso?” Effettivamente i toni erano più che pacati, ma se come dice Zamparini, i contatti sono avvenuti prima dell’1 febbraio, la Roma potrebbe incorrere in delle grane federali. Si aspettano i prossimi giorni e la chiusura del mercato, per avere un quadro più chiaro dell’operazione.

Tornando a dare uno sguardo a Trigoria, migliorano le condizioni fisiche di Francesco Totti, anche se non è sicura la sua presenza domenica a Siena. Il capitano ha accusato dolore dopo l’estenuante partita di Torino, giocato in un campo ghiacciato e con una temperatura sotto zero. Se aggiungiamo che Totti tornava già da infortunio, si possono ben capire le cattive condizioni muscolari in cui versa il “pupone”. Ranieri valuta le condizioni del suo numero 10 giorno dopo giorno e pare che, nel migliore dei casi, si potrà vedere il capitano domenica in panchina.

Giuseppe Greco