Home Sport Coppa d’Africa- Egitto in finale: abbattuta l’Algeria

Coppa d’Africa- Egitto in finale: abbattuta l’Algeria

Scendono in campo nella seconda semifinale della Coppa d’Africa Algeria ed Egitto. La squadra di Hassan Shehata è regina incontrastata di questa competizione: da due anni detiene la coppa. Si presenta stasera con una sfilza di risultati utili consecutivi: in 17 gare sono 14 le vittorie e  3 i pareggi ( l’ultima sconfitta risale al gennaio 2004 contro la Tunisia). All’ Algeria quindi l’arduo compito di fermare la corazzata egiziana.

Parte l’Algeria disposta in campo da destra verso sinistra; batte subito un calcio di punizione che regala il primo brivido della partita con Meghni: la palla esce di poco alla sinistra della porta difesa da El Hadary. Al quinto minuto è l’Egitto pericoloso tiro di El- Muhamadi: si salva in angolo la formazione algerina.

In queste prime battutte di gioco la squadra egiziana sembra esser meglio disposta in campo. Al sedicesimo minuto situazione tesa a causa di un contrasto tra Ghezzal-Matmour.

La prima vera occasione da rete è al 24simo minuto: suggerimento di Zidan che stoppa il pallone e serve Moteb. Miracoloso intervento di Chaouchi sull’attaccante egiziano che salva l’Algeria. Dopo soli 2 minuti però è Ghezzal che fallisce.

Primo cartellino giallo della partita al ventinovesimo minuto: l’arbitro ammonisce il difensore centrale Halliche per fallo sul portiere.  E’ Ghezzal, la spina nel fianco dell’Egitto , l’unico che riesce a fare qualcosa, per gli algerini. Al minuto 35 secondo giallo del match: ammonito il numero 3 Fathallah.

Al 35simo minuto la partita si accende: rigore per l’Egitto dopo l’espulsione di Halliche che aveva atterrato in area Moteb. Batte HoRabbau  che non fallisce. Cambia quindi il risultato in favore della squadra egiziana.

Prima di rientrare negli spogliatoi c’è ancora tempo per un cartellino giallo: è per il portiere algerino Chaouchi. L’Algeria non riesce a reagire anche perché ha perso uno dei suoi uomini migliori in difesa. Dopo 2 minuti di recupero finisce il primo tempo.

Riparte l’Egitto che entra in campo con la formazione del primo tempo; anche Raaba Saadane non cambia nulla nonostante la sua squadra giochi in dieci.

I Faraoni chiudono gli spazi forti anche della superiorità numerica.Al minuto 51 c’è il primo cambio del match: entra Ghaly esce Moteb.

La partita non regala grandissime emozioni. Minuto 59 esce Fatallah ed entra Gado. Al 59esimo prima azione pericolosa dell’Algeria con il numero 19 Yebda ma è bravo il portiere egiziano a rispondere al gran tiro dai 30 metri. La partita inizia a infiammarsi: occasione per l’Egitto con Hassan che non inquadra lo specchio della porta. Minuto 64 goal di Zidan: doppio vantaggio per gli egiziani. Algeria in 9: espulso Belhadj. Attacca ancora l’Egitto che all’ottantesimo si porta sul 3-0 con il goal di Abbudel Shafy. Al novantesimo c’è ancora tempo per il quarto gol dell’Egitto con Gado.

Sarà Egitto- Ghana la finale.

Filomena Procopio

Comments are closed.