Coppa d’Africa: Ghana in finale

Ottava finale della storia, è record, per un Ghana fortunato che sconfigge in semifinale la Nigeria grazie ad un gol di Asamoah Gyan siglato al 21’ del primo tempo.

Il tecnico nigeriano, Shaybu, schiera Oba Martins al centro dell’attacco, rinunciando a Yakubu che si accomoda in panchina. Ai lati dell’ex interista agiscono Odemwingie e Obasi. Dall’altra parte, i ghanesi, privi di Essien, infortunato, schierano in avanti Opoku e Asamoah Gyan.

Dopo una fase iniziale di studio, priva di emozioni, è proprio quest’ultimo a portare in vantaggio i suoi. Corner battuto dal suo omonimo, il centrocampista in forza all’Udinese, testa di Gyan e palla in rete. Cinque minuti dopo, occasione per il raddoppio sempre del solito Asamoah Gyan che per poco non sorprende il portiere avversario. E’ l’ultima opportunità per i ghanesi, che lasciano il pallino del gioco in mano ai nigeriani. Nel primo tempo, le occasioni per il pareggio arrivano prima con Martins, poi con Odemwingie, che però le sciupano malamente.

La ripresa è un autentico assedio, con cinque palle gol create dalla Nigeria, un paio ancora una volta non sfruttate da Oba Martins, su un pallonetto è bravo il portiere Kingson ad intercettare la sfera. Entra Yakubu, ma anche l’attaccante dell’Everton fallisce un’occasione. Le speranze nigeriane svaniscono con l’ultima opportunità che capita sui piedi di Kaita nel recupero. In finale ci va il Ghana, che ora attende la vincente dell’altra semifinale, Algeria-Egitto, in programma stasera.

Miro Santoro