Lula ricoverato in ospedale per una crisi di ipertensione

In partenza per il Forum economico mondiale di Davos, in Svizzera, il presidente brasiliano Luiz Ignazio Lula di Silvia ha dovuto annullare il viaggio per un’improvvisa crisi di ipertensione. Ricoverato in ospedale mercoledì sera, è stato dimesso giovedì. Lula passerà il fine settimana a riposo nella sua villa di San Bernando do Campo, nei pressi di San Paolo.

La causa del malore sarebbe l’inteso lavoro degli ultimi giorni. “Il presidente ha avuto una settimana intensa ed era sfinito– ha affermato un portavoce- in queste condizioni è stato deciso di annullare il suo viaggio previsto a Davos”.

Uno dei medici dell’ospedale, Cleber Ferreira, ha fatto sapere che le condizioni di Lula sono buone ma che deve ancora essere sottoposto ad altri esami”.

Sicuramente questo è un periodo pieno di impegni per “Il figlio del Brasile” (come viene chiamato). Oltre all’agenda presidenziale, è infatti coinvolto in numerose trasferte nel Paese nel quadro della pre-campagna elettorale per le elezioni presidenziali di ottobre. Pur non potendosi ripresentare per un terzo mandato, sostiene attivamente la candidata Dilma Roussef.

Annastella Palasciano