Per Dakota Fanning, baciare Kristen Stewart non è stata una bella esperienza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:32

Le attrici Dakota Fanning e Kristen Stewart, sono le protagoniste del film The Runways, la pellicola dedicata alla omonima rock band tutta al femminile, in auge negli anni ’70, che ottenne un successo immediato ed enorme prima di sciogliersi in seguito a dissidi interni al gruppo, per poi essere considerata, oggi, come band meteora nell’universo rock di quegli anni.

Le due attrici, tra le quali spunta l’ex Bella, amante dell’affascinante vampiro Robert Pattinson, nelle riprese del film sono state impegnate anche in una scena in cui si baciano, una scena che sicuramente sarà destinata a far discutere parecchio.

Dopo una prima dichiarazione della giovane Dakota, in cui, relativamente al bacio lesbo, aveva affermato: “E’ appassionato, più vicine di così non potevamo essere”, se ne giunge una nuova e sicuramente non proprio entusiasmante. Proprio in occasione di una recente intervista, la Fanning, che nel film indossa i panni di Cheri Currie, ha rivelato che baciare l’amica Kristen Stewart, in realtà, non è stata per niente una bella esperienza. La ragazza, non sembra, dunque, avere un bel ricordo della scena del bacio, poichè, a sua detta, in quel momento Kristen ha avuto un atteggiamento fin troppo aggressivo.

Dakota ha poi aggiunto, nel corso della medesima intervista, di aver portato a casa la maggior parte dei vestiti indossati nel corso delle riprese, dopo essersene innamorata a prima vista.

Nonostante le due attrici avessero già lavorato insieme in New Moon, il secondo film della fortunatissima saga di Twilight, e nonostante avessero in precedenza affermato che la loro amicizia prosegue senza intoppi anche nella vita reale, al di fuori dei set cinematografici, la Fanning non si è risparmiata dall’avanzare critiche nei confronti di Kristen Stewart, asserendo che, mentre lei si era limitata a portare a casa semplicemente dei costumi di scena, prelevati dal set, la collega Stewart, aveva fatto molto di più, portandosi dietro degli oggetti alquanto bizzarri, come degli accessori simili a collari per animali, che dubita che potrà indossare fuori dalle scene di un film…

Ma i gusti son gusti, e su questo non si può certo discutere…

Emanuela Longo