“Uomini e donne”, resoconto puntata odierna (28.01.10 prima parte). Trono over: uno scienziato a Uomini e donne?

Rosa e Rosetta sono nuovamente in studio per commentare e seguire le gesta dei corteggiatori “over”.
Ieri abbiamo assistito all’ingresso di un Amos (purtroppo non quello cercato da Rosetta), al corteggiamento sempre più appassionato di Salvatore verso Annalisa, all’ingresso di nuovi uomini e donne, alla seconda presentazione di Francesca (sempre bella e sempre fresca) ed ad un’esterna tra il corteggiatissimo Carlo Alberto ed Annalisa (omaggiata della rosa bianca dell’amiciza).

Rosaria ha scatenato una discussione collettiva sulle virtù dell’uomo e quelle della donna (chiusa dal commento di Vasco: “esistono uomini bravi e cattivi, come donne brave e cattive: l’uomo e la donna sono stati creati assieme perché sono complementari. Ci sono schifezze e bellezza da tutte e due le parti), quindi ha portato avanti la sua presentazione (nonostante Donatella si fosse rotta le palle): “Io parlo tanto, lo so è un mio difetto. Non ho ancora trovato un uomo che mi faccia stare zitta, quando succederà gli stringerò la mano”.
Purtroppo nessun uomo si è detto interessato a conoscerla, tranne Adriano (“Magari dice cose sbagliate, ma ascoltiamola fino in fondo!”), con cui ha ballato sule note de “Il tempo delle mele”; nel mentre Rosetta pensava solo al suo lui (Io sono 57 anni che sto senza mio marito, ma se trovo Amos c@#§o…).

Loredana ha chiesto ed ottenuto un’esterna con Vasco (Ima ne ha chiesta una con Gianni, ma non è stata accontentata!), Francesca è uscita con Francesco.
Intanto Giancarlo si è presentato: Sono un uomo di scienza, sono stato un po’ preso in giro per essere venuto qui; questa è la motivazione: ho visto la trasmissione per caso ed è stata gioiosa e giocosa, va oltre la televisione trash, anche se anche qui ho visto piccole gelosie ed invidie. Una consolazione per me sarebbe ricordare agli amici che Renato Dulbecco, premio nobel per la medicina, ha presentato il festival di Sanremo con Fabio Fazio, non vedo perché io non possa essere qui. Fatta questa premessa io sono consulente della Repubblica – “Un pezzo grosso” secondo Rosetta – ho due figli bellissimi e vorrei ballare “Vamos a la playa”.

GB