Brit Awards 2010: Lady GaGa piglia tutto?

Il prossimo 16 febbraio si terranno a Londra i Brit Awards 2010. Si tratta dei premi musicali che ogni anno nel Regno Unito vengono conferiti ad artisti di musica popolare dalla British Phonographic Industry. La prima edizione risale al 1977. I premi ovviamente saranno riferiti al 2009.

Questa edizione vede come superfavorita lei, Lady GaGa con le sue tre nomination, nella categoria miglior artista internazionale, ma anche Leona Lewis nella categoria “British Female Solo Artist”, Robbie Williams nelle categorie “British Male Solo Artist” e “Outstanding Contribution Awards”.
Ancora lei, dunque, ancora nomination e, siamo quasi sicuri, ancora premi. L’artista più controversa del momento ha infatti ricevuto tre nomination per i Brit Awards, che quest’anno verranno assegnati nell’Earls Court Arena di Londra. GaGa è stata nominata nelle categorie Miglior Artista Femminile Internazionale, Miglior Esordio e Miglior Album. Cosa ne dite? Li vincerà tutti e tre? Pensiamo proprio di si, i presupposti non mancano di certo. Ma diamo un’occhiata anche alle altre nomination. Tre ne sono andate anche a Lily Allen, a Pixie Lott, ai JLS e a Florence and the Machine.

La grande delusa delle nomination sembra essere Susan Boyle che, sebbene sia schizzata in testa alle classifiche mondiali con il suo album d’esordio non ha ricevuto le stesse nomination dei suoi colleghi. Proprio lei che è stata il fenomeno dello scorso anno in Inghilterra, è rimasta fuori dai giochi. La classifica inglese vede attualmente al primo posto l’album Lungs di Florence and the Machine, che ha ricevuto le nomination per Miglior Esordio, Miglior Artista Femminile e Miglior Album. Grande lotta anche per Miglior gruppo, dove si contenderanno il titolo i JLS, i Muse, i Kasabian, i Doves e i Friendly Fires. Robbie Williams, nominato Miglior Artista Maschile, dovrebbe far parte della manifestazione. Già vincitore del premio in quattro precedenti edizioni, Robbie dovrà vedersela con Paolo Nutini, Mika, Calvin Harris e Dizzee Rascal.

Eleonora Teti