Calcio, Coppa Italia: Inter vola in semifinale

Ennesima sconfitta per la squadra di Ciro Ferrara. L’Inter vince 2-1 portandosi a casa la vittoria negli ultimi minuti.  La partita era iniziata bene per la squadra bianconera che erano passati in vantaggio dopo pochi minuti; al decimo minuto infatti Diego regalava il primo goal alla Juve: grave errore di Toldo. Il portiere interista non dimostra di essere in forma anzi sembra un pò arrugginito. Ma dopo il goal l’Inter prende in mano la partita la Juve riesce a fare ben poco: i giocatori bianconeri sbagliano anche le cose più semplici.

La partita si gioca in un clima poco sereno vuoi perchè alla fine dei conti è sempre Inter-Juve, vuoi perchè i bianconeri vivono un periodo di crisi nera… I neroazzurri sono nettamente più concentrati e vogliono vincere a tutti i costi la partita per andare avanti in questa competizione. Amauri è troppo solo li davanti mentre i difensori neroazzurri sono piazzati molto bene.

L‘Inter però nonostante la netta superiorità non riesce a portarsi in vantaggio. Il solito Balotelli combina qualche marachella delle sue: è senza dubbio un bravo giocatore ma forse è ancora un pò troppo immaturo; i suoi stessi tifosi glielo fanno notare beccandolo un pò.

Il primo tempo si conclude comunque sull’uno a zero per la squadra di Ferrara.

Per l’Inter occorre qualcosa di diverso.Mourinho vuole vincere a tutti i costi: fa entrare Milito. I neroazzurri attaccano e la Juve si difende. Una sola occasione per la squadra torinese con Chiellini che colpisce il palo. E’ l’unica azione del secondo tempo che vede protagonista il portiere interista Toldo. Grande lavoro dei centrocampisti interisti ma soprattutti di Sneijder. Batte lui la punizione che porterà al pareggio: Amauri in barriera devia la palla e Buffon non può far nulla sul tiro di Lucio che spedisce in porta. Finalmente i neroazzurri trovano il pari.

Arrembaggio finale dell’Inter: tiro di Milito, Buffon para ma non può nulla sul nuovo tiro di Balotelli.

Inter 2 Juve 1.

Neroazzurri in semifinale con la Fiorentina.

Filomena Procopio